V

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI VASTO

Via delle Gardenie, 18F - 66054 Vasto (CH)

Tel: 0873 583440 - Fax: 0873 583440

Web: www.figcabruzzo.it - http:/abruzzo.lnd.it/ - Email: del.vasto@lnd.it

Stagione Sportiva 2018-2019

Comunicato Ufficiale N° 45 del 30 maggio 2019

SEZIONI

COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.

COMUNICAZIONI DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI

COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE

COMUNICAZIONE DELLA SEGRETERIA REGIONALE

COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE

RISULTATI

GIUDICE SPORTIVO

CLASSIFICHE

PROGRAMMA GARE

COMUNICAZIONI DEL CALCIO A 5

COMUNICAZIONI PER L'ATTIVITA' GIOVANILE

ATTIVITA' DI BASE

ALLEGATI

Tenendo premuto il tasto Ctrl della tastiera è possibile cliccare sulla sezione interessata

Comunicazioni del Comitato Regionale

ASSEMBLEA ORDINARIA BIENNALE

L'Assemblea del Comitato Regionale Abruzzo è convocata per il giorno

Venerdì 31 Maggio 2019

presso HOTEL SERENA MAJESTIC in Viale Carlo Maresca 12 - Montesilvano (PE), alle ore 17,00 in prima convocazione ed alle ore 18.00 in seconda convocazione per l'esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti contenuti nel seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Verifica poteri ;

  2. Costituzione dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea ;

  3. Comunicazioni del Presidente del Comitato Regionale Abruzzo ;

  4. Esame e discussione della Relazione del Consiglio Direttivo e della gestione contabile del Comitato Regionale Abruzzo relative al periodo 2016/2017 e 2017/2018;

  5. Varie ed eventuali .

L'Assemblea sarà regolata dalle norme regolamentari vigenti alla data di svolgimento della stessa.

Le operazioni di verifica dei poteri e di scrutinio saranno svolte dal Tribunale Federale a livello territoriale del Comitato Regionale Abruzzo.

La verifica dei poteri sarà effettuata presso la sede dell'Assemblea a partire dalle ore 17,00 del giorno 31 Maggio 2019.

Il presente Comunicato Ufficiale costituisce formale convocazione per le Società aventi diritto, ai sensi delle vigenti norme regolamentari.

PROMEMORIA PER LE SOCIETA'

PERSONE CHE POSSONO RAPPRESENTARE LE SOCIETA'

Rappresentanza diretta del legale rappresentante. Le Società sono rappresentate nell'Assemblea dalla persona che ne ha la rappresentanza legale (normalmente il Presidente).

Dirigente della stessa Società delegato alla rappresentanza. Le Società possono essere rappresentate nell'Assemblea da un Dirigente della stessa Società, in carica da almeno 4 mesi, in possesso di delega redatta su apposito modulo federale prestampato.

B) Modello B - DELEGA DI RAPPRESENTANZA INTRA SOCIETA' -

Questo modello deve essere compilato, timbrato e firmato dal Presidente.

Va utilizzato quando la società intende intervenire ai lavori assembleari.

Il modello va compilato in ogni sua parte sia che intervenga il Presidente della società e sia che lo stesso deleghi un dirigente della stessa società. Detto dirigente deve avere maturato un'anzianità di almeno 4 (quattro) mesi.

A) Modello A - DELEGA DI RAPPRESENTANZA AD ALTRA SOCIETA' -

Modello che deve essere compilato, timbrato e firmato dal Presidente della Società qualora non intervenga ai lavori assembleari e pertanto intenda delegare un'altra società della stessa disciplina (esempio: una società di calcio a 11 può delegare solamente una società di calcio a 11, mentre una società pura di calcio a 5 può delegare una società pura di calcio a 5).

Si ricorda ai dirigenti delle società di portare il timbro societario utile per tutti gli adempimenti inerenti l'Assemblea.

Allegati:

comunicazioni della Delegazione

NUOVA SEDE DELLA DELEGAZIONE DI VASTO L.N.D.

Si rende noto che gli Uffici della Delegazione Distrettuale di Vasto si sono trasferiti nella NUOVA SEDE che è in VIA DELLE GARDENIE, n°18F - 66054 VASTO.

Pertanto tutta la corrispondenza dovrà essere inviata al nuovo indirizzo.

Si riporta di seguito la numerazione relativa alle NUOVA UTENZA TELEFONICA E FAX:

Centralino Delegazione di Vasto: 0873 583440

Fax Delegazione di Vasto: 0873 583440

N.B. L'indirizzo e-mail è sempre lo stesso (del.vasto@lnd.it)

Comunicazioni del Comitato Regionale

NUOVA SEDE DEL COMITATO REGIONALE ABRUZZO L.N.D.

e DELEGAZIONE PROVINCIALE L'AQUILA

Si rende noto che da LUNEDI' 3 DICEMBRE p.v. gli Uffici del Comitato Regionale Abruzzo e della Delegazione Provinciale di L'Aquila si trasferiranno nella NUOVA SEDE che è dislocata in VIA LANCIANO S.N.C. (adiacente Campo Federale “Nello Mancini”) - 67100 L'AQUILA.

Pertanto tutta la corrispondenza dalla data di cui sopra dovrà essere inviata al nuovo indirizzo.

Si riporta di seguito la numerazione relativa alle NUOVE UTENZE TELEFONICHE E FAX:

Centralino Comitato Regionale: 0862/42681

Fax Comitato Regionale: 0862/65177

Interni Attività Giovanile: 0862/426829; 0862/426830

Fax Attività Giovanile: 0862/420026

Interni Delegazione Provinciale L'Aquila: 0862/426838; 0862/426836

Fax Delegazione Provinciale L'Aquila: 0862/770347

N.B. Gli indirizzi e-mail dei rispettivi uffici sono rimasti invariati

mentre la nuova e- mail del Settore per L'Attività Giovanile è: attivitagiovanileabruzzo@lnd.it

Consiglio Direttivo

Eventuale Disponibilita' di Posti nei Campionati Organizzati dal Comitato Regionale Abruzzo

Completamento Organico Campionati - Stagione Sportiva 2019/2020

Il Consiglio Direttivo del Comitato nella riunione del 5 Aprile 2019 ha stabilito i criteri ed i requisiti valutabili per il completamento degli organici dei Campionati per la Stagione Sportiva 2019/2020, così come indicati nella tabella di valutazione di seguito riportata.

Nel caso di parità di punteggio il Consiglio Direttivo terrà conto anche:

  1. maggiore anzianità di affiliazione;

  2. eventuali esigenze organizzative relative alla composizione dei gironi dei Campionati.

In via prioritaria le Società aspiranti, unitamente al modulo della domanda di ammissione ed al versamento della tassa (da effettuare a mezzo assegno circolare intestato a L.N.D. Comitato Regionale Abruzzo e/o bonifico IBAN: IT 67 I 01005 03600 000000012370 - n.b. in questo caso allegare tassativamente la copia ricevuta bonifico effettuato) dovuta per il campionato a cui chiede di partecipare (per modulistica, adempimenti vari e date di scadenza visionare il CU n°61 del 9 maggio 2019), dovranno produrre documentazione attestante la disponibilità di un impianto di giuoco - rilasciata dall'Ente proprietario dell'impianto stesso - aventi le caratteristiche di cui all'art. 31 del Regolamento della L.N.D. e ricadenti nel Comune ove la Società ha la propria sede Sociale (art.19 delle N.O.I.F.), con indicate le misure del campo di giuoco.

Le domande sprovviste della tassa e della documentazione attestante la disponibilità dell'impianto di giuoco non verranno prese in considerazione.

Non possono presentare domanda di “ripescaggio”

        1. le società che non hanno maturato almeno due anni di anzianità;

        1. le Società che hanno fruito del beneficio durante le ultime tre stagioni (vale a dire Stagione Sportiva 2016/2017,2017/2018, 2018/2019);

        1. la Società ultima classificata al termine della stagione sportiva 2018/2019;

        1. le Società il cui Presidente o Dirigente tesserato, nella Stagione Sportiva 2018 / 2019, hanno avuto la sanzione dell'inibizione di durata complessiva superiore a 12 mesi.

Saranno in ogni caso, escluse dalla graduatoria di “ripescaggio” per il Completamento degli Organici dei Campionati 2019/2020 le Società sanzionate per illecito sportivo nelle ultime tre stagioni sportive (2016/2017, 2017/2018, 2018/2019).

Le domande di completamento degli organici devono pervenire od essere consegnate, presso la sede del Comitato Regionale, sita in Via Lanciano s.n.c. - 67100 L'Aquila - tassativamente nel periodo: dall' 11 al 27 Giugno 2019 - entro le ore 12.00.

TABELLA DI VALUTAZIONE TITOLI PER COMPLETAMENTO ORGANICO S.S.2019/2020

Descrizione

Punteggio

Calcolo

1

AFFILIAZIONE

 

 

1.1

Società Affiliata oltre i 25 anni

3

1.2

Società Affiliata da 21 anni a 25 anni

2,25

 

1.3

Società Affiliata da 11anni a 20 anni

1,75

 

1.4

Società Affiliata da 6 anni a 10 anni

1

 

1.5

Società Affiliata da 2 anni a 5 anni

0,5

 

 

2

VALORE SPORTIVO

 

 

2.1

Società con una militanza nel campionato professionistico negli ultimi 5 anni

2

 

2.2

Società con una militanza nel campionato Interregionale negli ultimi 5 anni

1,40

 

2.3

Società con una militanza nel campionato di Eccellenza negli ultimi 5 anni

1

 

2.4

Società con una militanza nel campionato di Promozione negli ultimi 5 anni

0,75

 

2.5

Società con una militanza nel campionato di Prima Cat. negli ultimi 5 anni

0,50

 

2.6

Società con una militanza nel campionato di Seconda Cat. negli ultimi 5 anni

0,25

 

2.7

Società con una militanza nel campionato di Terza Cat. negli ultimi 5 anni

0,10

 

 

Fino ad un massimo di punti

6

 

 

3

MERITI SPORTIVI

 

 

3.1

Società perdente la gara di finale di Qualificazione per l'ammissione al campionato superiore

9

 

3.2

Società perdente la gara di semifinale di Qualificazione per l'ammissione al campionato superiore

7

 

3.3

Società perdente la gara di finale dei Play-off

5

 

3.4

Società perdente la gara di semifinale dei Play-off o perdente per distacco di punti

3

 

3.5

Società vincente la COPPA ITALIA

2

 

3.6

Società perdente la finale di COPPA ITALIA

1,50

 

3.7

Società vincente la COPPA ABRUZZO

1

 

3.8

Società perdente la finale di COPPA ABRUZZO

0,75

 

3.9

Società classificata al 2° Posto in campionato

2

 

3.10

Società classificata al 3° Posto in campionato

1

 

3.11

Società classificata al 4° Posto in campionato

0,50

 

3.12

Società classificata al 5° Posto in campionato

0,25

 

3.13

Società che effettua ulteriore gara di spareggio per determinare la retrocessione oltre la 3^ squadra

1

3.14

Società perdente lo spareggio dei Play-out o retrocessa per distacco di punti

3

 

 

4

MERITI SPORTIVI ECCELLENZA E PROMOZIONE

 

 

4.1

Società a cui viene assegnato il 1° Premio età media più giovane dei calciatori

2,50

 

4.2

Società a cui viene assegnato il 2° Premio età media più giovane dei calciatori

1,50

 

4.3

Società a cui viene assegnato il 3° Premio età media più giovane dei calciatori

1

 

 

5

VALUTAZIONI AGGIUNTIVE

 

 

5.1

Partecipazione alle Assemblee

3

 

5.2

Partecipazione alle riunioni, per ogni riunione

1

 

 

Fino ad un massimo di punti

5

 

6

VOLUME ATTIVITA' GIOVANILE E CALCIO FEMMINILE A 11

 

 

6.1

Partecipazione al Campionato Juniores d'Elite - Under 19-

1,50

 

6.2

Partecipazione al Campionato Juniores Regionale - Under 19-

1

6.3

Partecipazione al Campionato Allievi Regionali - Under 17-

1

 

6.4

Partecipazione al Campionato Giovanissimi Regionali -Under 15 -

1

 

6.5

Partecipazione al Campionato Allievi Sperimentali - Under 16 -

0,60

 

6.6

Partecipazione al Campionato Giovanissimi Sperimentali -Under 14-

0,60

 

6.7

Partecipazione al Campionato Allievi Provinciali - Under 17 -

0,50

 

6.8

Partecipazione al Campionato Giovanissimi Provinciali- Under 15 -

0,50

 

6.9

Società vincitrici gironi campionato Juniores d'Elite o Regionale - Under 19 -

2,50

 

6.10

Società ammessa al girone di qualificazione per la fase finale del Camp. Reg. Allievi - Under 17 -

1,50

 

6.11

Società ammessa al girone di qualificazione per la fase finale del Camp. Reg. Giovanissimi- Under 15 -

1,50

 

6.12

Partecipazione al Torneo Esordienti "Fair Play" a 9 per ogni squadra partecipante

0,10

 

6.13

Partecipazione al Torneo Pulcini per ogni squadra partecipante

0,10

 

6.14

Partecipazione ai Campionati femminili giovanili o di calcio a 11

2

 

6.15

Scuola Calcio D'Elite come da elenco al 30 giugno 2018

1

 

6.16

Scuola Calcio

0,40

 

6.17

Centro calcistico di Base

0,20

 

 

Fino ad un massimo di punti

15

 

 

7

MERITI DISCIPLINARI (I PUNTI CONSEGUITI NELLE DUE GRADUATORIE SONO COMULABILI)

 

 

7.1

Società vincente Premio Disciplina

6

 

7.2

Società 2° classificata Premio Disciplina

4

 

7.3

Società 3° classificata Premio Disciplina

3

 

7.4

Società 4° classificata Premio Disciplina

2

 

7.5

Società vincente Premio Disciplina proprio girone

3,00

 

7.6

Società 2° classificata Premio Disciplina proprio girone

2

 

7.7

Società 3° classificata Premio Disciplina proprio girone

1

 

7.8

Società 4° classificata Premio Disciplina proprio girone

0,50

 

 

8

IMPIANTO SPORTIVO

 

 

8.1

Dotato di manto erboso naturale e/o sintetico

2

 

8.2

Non Dotato di manto erboso naturale e/o sintetico

1

 

 

9

DETRAZIONI - PENALITA'

 

 

9.1

Per ogni squalifica superiore a 5 mesi di ciascun tesserato (N.B. Solo per i calciatori la penalità verrà attribuita se la squalifica è stata irrogata nel campionato della prima squadra al quale la Società ha preso parte nella S.S. 2018/2019)

-10

 

10

VALUTAZIONI GENERALI

 

 

10.1

Il Consiglio Direttivo, per particolari condizioni e titoli di una società potrà assegnare un punteggio discrezionale fino ad un massimo di 5 Punti

 

 

 

 

 

Totale Generale Punteggi

 

Modulistica per Effettuare Domanda di “Ripescaggio” per S.S.2019/2020

Si avvisa che è stata allegata al Comunicato Ufficiale n° 61 del 9 Maggio 2019, la modulistica (di Calcio a 11 e di Calcio a 5 ) per effettuare la domanda di “Ripescaggio” per la stagione sportiva 2019/2020. La modulistica di cui sopra è possibile richiederla al Comitato o “scaricarla” andando sul sito ufficiale abruzzo.lnd.it , nel link “Servizi” e poi nel riquadro “Domanda di Ripescaggio”.

N. B. La predetta modulistica (debitamente compilata) dovrà pervenire o essere depositata nella Sede del Comitato Regionale Abruzzo, sita in Via Lanciano s.n.c. 67100 L'Aquila - unitamente all'assegno circolare (con somme riportate nell'allegato A) nel termine perentorio sotto riportato, solo da quelle Società interessate all'eventuale “ripescaggio”.

Si riporta la normativa relativa al completamento dell'organico dei Campionati per la Stagione Sportiva 2019/2020.

L'articolo 29 (ex 25) del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti prevede che, nel caso di rinuncia ai Campionati o di disponibilità di posti per altri motivi, il completamento degli organici è di competenza del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Abruzzo L.N.D. Le domande di completamento degli organici devono pervenire od essere consegnate, presso la sede del Comitato Regionale, sita in Via Lanciano s.n.c. - 67100 L'Aquila - tassativamente nel periodo:

dall' 11 Giugno 2019 al 27 Giugno 2019 - entro le ore 12.00

e devono essere redatte esclusivamente sull'apposita modulistica allegata al Comunicato Ufficiale N° 61 dell' 9 Maggio 2019 o “scaricabile” andando sul sito ufficiale abruzzo.lnd.it , nel link “Servizi” e poi nel riquadro “Domanda di Ripescaggio”, o comunque che sarà resa disponibile presso gli uffici del Comitato Regionale.

N.B. Le società che propongono domanda di “Ripescaggio” devono comunque effettuare entro i termini previsti, la Domanda di Iscrizione al Campionato di competenza.

Domanda per cambio di denominazione sociale, Domanda per cambio di sede sociale, Domanda di fusione fra società

Si ricorda che le suddette domande, da redigersi sugli appositi moduli da scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it (moduli che si possono anche richiedere o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo - Via Lanciano , s.n.c. -67100 L'Aquila - Tel. 0862/42681; Fax 0862/65177; e-mail:crlnd.abruzzo01@figc.it) corredate dalla prescritta documentazione, devono pervenire a questo Comitato Regionale entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019

All'uopo, si ritiene opportuno trascrivere, in forma integrale, quanto recitano i sottonotati articoli delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C.

Art. 17 N.O.I.F.

Denominazione Sociale

1) La Denominazione Sociale risultante dall'atto di affiliazione è tutelata dalla F.I.G.C. secondo i principi della priorità e dell'ordinato andamento delle attività sportive.

2) Il mutamento di denominazione sociale delle Società può essere autorizzato, sentito il parere della Lega competente o del Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica , dal Presidente della F.I.G.C. su istanza da inoltrare improrogabilmente entro il 15 luglio di ciascun anno ; per le Società associate alla Lega Nazionale Dilettanti tale termine è anticipato al 5 luglio. All'istanza vanno allegati, in copia autentica, il verbale dell'Assemblea che ha deliberato il mutamento di denominazione, l'atto costitutivo, lo Statuto Sociale e l'elenco nominativo dei componenti l'organo o gli organi direttivi. Non è ammessa l'integrale sostituzione della denominazione sociale con altra avente esclusivo carattere propagandistico o pubblicitario.

3) Per la lega Professionisti Serie C è ammessa l'integrazione della denominazione sociale con il nome dell'eventuale sponsor nel rispetto delle condizioni previste al riguardo nel regolamento di detta Lega.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società

interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la

denominazione.

Art. 18 N.O.I.F.

Sede sociale

1. La sede sociale è quella indicata al momento della affiliazione.

2.II trasferimento della sede di una società in altro Comune è approvato dal Presidente Federale.

L'approvazione è condizione di efficacia del trasferimento di sede. La relativa delibera deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. La domanda di approvazione deve essere inoltrata al Presidente Federale con allegata la copia autentica del verbale della assemblea della società che ha deliberato il trasferimento di sede, lo statuto della società, nonché l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali.

Le domande di approvazione dei trasferimenti di sede devono essere presentate, in ambito professionistico, entro il 15 luglio di ogni anno, in ambito dilettantistico, entro il 5 luglio di ogni anno.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande, sentita la Lega competente.

5. Il trasferimento di sede è consentito alle seguenti condizioni:

a) la società deve essere affiliata alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) la società deve trasferirsi in Comune confinante, fatti salvi comprovati motivi di eccezionalità per società del settore professionistico;

c) la società, nelle due stagioni sportive precedenti, non abbia trasferito la sede sociale in altro Comune e non sia stata oggetto di fusione, di scissione o di conferimento di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE

E SEDE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE E SEDE SOCIALE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

IL TRASFERIMENTO DELLA SEDE E' CONSENTITO ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART.18 COMMA 5 DELLE NOIF SOPRA INDICATO

Art. 19 N.O.I.F. (Nuovo Testo)

Impianto sportivo

1. Le società debbono svolgere la loro attività sportiva nell'impianto sportivo dichiarato disponibile all'atto della iscrizione al Campionato. L'impianto sportivo, dotato dei requisiti richiesti, deve essere ubicato nel Comune in cui le società hanno la propria sede sociale.

2. In ambito professionistico, l'utilizzo di un impianto sportivo ubicato in un Comune diverso, è regolato dalle norme sulle Licenze Nazionali, emanate annualmente dal Consiglio Federale.

3. In ambito professionistico, le Leghe, su richiesta delle società o d'ufficio, in situazioni eccezionali e di assoluta urgenza correlate alla singola gara, possono disporre secondo la rispettiva competenza e per fondati motivi, che le medesime società svolgano la loro attività in impianti diversi.

4. In ambito dilettantistico e di settore giovanile, su richiesta delle società, la L.N.D., i Comitati e le Divisioni, secondo la rispettiva competenza, possono autorizzare le medesime società, in via eccezionale e per fondati motivi, anche per situazioni di urgenza correlate alla singola gara, a svolgere la loro attività in impianti non ubicati nel Comune in cui hanno sede. La Divisione Calcio a Cinque può autorizzare, in caso di mancanza di struttura idonea, le società che hanno l'obbligatorietà di giocare su campi coperti a svolgere la propria attività in impianti sportivi di province limitrofe, dotati di campi coperti.

5. In caso di mancato accoglimento dell'istanza di cui ai commi 3 e 4, le società possono chiedere il riesame della stessa:

- al Consiglio Federale se sono società del settore professionistico;

- al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti se sono società del settore dilettantistico o di primo settore giovanile.

6. Salvo deroga, per quanto di competenza della Federazione, delle Leghe, dei Comitati e delle Divisioni, non può essere considerato nella disponibilità di una società un impianto sportivo che sia già a disposizione di altra.

Art. 20 N.O.I.F.

Fusioni - Scissioni - Conferimenti d'Azienda

1. La fusione tra due o più società, la scissione di una società, il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società interamente posseduta dalla società conferente, effettuate nel rispetto delle vigenti disposizioni normative e legislative, debbono essere approvate dal Presidente della F.I.G.C.. In caso di scissione di una società o di conferimento dell'azienda sportiva in altra società interamente posseduta dalla società conferente, l'approvazione può essere concessa, a condizione che sia preservata l'unitarietà dell'intera azienda sportiva e sia garantita la regolarità e il proseguimento dell'attività sportiva.

2. L'approvazione è condizione di efficacia della fusione, della scissione o del conferimento d'azienda. Le delibere delle società inerenti la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda in conto capitale di una società controllata debbono espressamente prevedere, quale condizione della loro efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. Le domande di approvazione debbono essere inoltrate al Presidente Federale con allegate le copie autentiche dei verbali delle assemblee e di ogni altro organo delle società che hanno deliberato la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda sportiva, i progetti o gli atti di fusione, scissione o conferimento di azienda con le relazioni peritali, l'atto costitutivo e lo statuto della società che prosegue l'attività sportiva a seguito della fusione, della scissione o del conferimento dell'azienda sportiva, nonché l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali. Dette domande, in ambito dilettantistico o di Settore per l'attività giovanile e scolastica, debbono essere presentate entro il 5 luglio di ogni anno.

Le domande di approvazione della fusione, in ambito professionistico, debbono essere presentate entro il 15 luglio di ogni anno.

Le domande relative ad operazioni di scissione o conferimento d'azienda, in ambito professionistico, possono essere presentate anche oltre detto termine.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande dopo aver acquisito il parere delle Leghe competenti e, nel caso sia interessata alla operazione una società associata a Lega professionistica, anche i pareri vincolanti e conformi della CO.VI.SO.C. e di una commissione composta dai Vice Presidenti eletti, dai Presidenti delle tre Leghe e delle Associazioni delle Componenti Tecniche o da loro rappresentanti. La commissione così formata esprime il proprio parere a maggioranza qualificata, con il voto favorevole di almeno cinque componenti. La CO.VI.SO.C esprime il proprio parere, tenendo conto di ogni parametro e di ogni altro elemento idoneo a garantire la continuità e l'unitarietà dell'azienda sportiva.

5. In caso di fusione approvata, rimane affiliata alla F.I.G.C. la società che sorge dalla fusione e ad essa sono attribuiti il titolo sportivo superiore tra quelli riconosciuti alle società che hanno dato luogo alla fusione e l'anzianità di affiliazione della società affiliatasi per prima.

In caso di scissione approvata, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui, in sede di scissione, risulta trasferita l'intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità di affiliazione della società scissa.

In caso di conferimento approvato in conto capitale dell'azienda sportiva da parte di una società affiliata in una società dalla stessa interamente posseduta, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui risulta conferita l'intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità di affiliazione della società conferente.

6. In ambito dilettantistico ed al solo fine di consentire la separazione tra settori diversi dell'attività sportiva, quali il calcio maschile, il calcio femminile ed il calcio a cinque, è consentita la scissione mediante trasferimento dei singoli rami dell'azienda sportiva comprensivi del titolo sportivo, in più società di cui soltanto una conserva l'anzianità di affiliazione.

7. La fusione, la scissione e il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società posseduta dalla conferente, sono consentite alle seguenti condizioni:

a) le società oggetto di fusione, la società oggetto di scissione ovvero la società conferente siano affiliate alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) in ambito professionistico tutte le società interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede, salvo casi di assoluta eccezionalità, nello stesso Comune o in Comuni confinanti. In ambito dilettantistico e di settore per l'attività giovanile e scolastica le società interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede nella stessa Provincia, ovvero in Comuni confinanti di Province e/o Regioni diverse. Nell'ipotesi in cui le suddette operazioni siano effettuate tra società del settore professionistico e società del settore dilettantistico - giovanile e scolastico, vige il criterio stabilito in ambito professionistico;

c) tra Società che, nelle due stagioni sportive precedenti, non abbiano trasferito la sede sociale in altro Comune, non siano state oggetto di fusioni, di scissioni o di conferimenti di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI FUSIONE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI FUSIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

Allegare alla stessa IN ORIGINALE :

- verbali DISGIUNTI dell'Assemblea generale dei Soci delle società che hanno deliberato la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- verbale CONGIUNTO dell'Assemblea generale dei Soci delle società che richiedono la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- NUOVO Atto costitutivo e NUOVO Statuto della società sorgente dalla fusione sottoscritto dai soci;

- elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi (in carica per la Stagione Sportiva 2019/2020) della nuova società nascente, sottoscritto dagli stessi.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

LA FUSIONE E' CONSENTITA ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 comma 7 delle NOIF SOPRA INDICATO

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI SCISSIONE

E' possibile la separazione solo tra calcio maschile, calcio femminile e calcio a 5.

Le domande di scissione dovranno essere inviate esclusivamente al COMITATO REGIONALE ABRUZZO con i seguenti allegati:

- copia autentica del verbale dell'Assemblea generale dei Soci che ha deliberato la scissione; deve

essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- domanda di affiliazione per ogni altra società sorta dalla scissione corredata da tutta la documentazione di rito (Atto costitutivo, Statuto sociale, disponibilità di campo sportivo, dichiarazione di appartenenza o meno al Settore Giovanile, tassa di affiliazione) da far pervenire ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 25.06.2019.

- in caso di scissione di calcio a undici e calcio a cinque e calcio a 11 femminile, elenco nominativo debitamente sottoscritto dei calciatori attribuiti alle società oggetto di scissione.

In particolare, si richiama l'attenzione:

- la delibera della Società inerente la scissione deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione della F.I.G.C.

LE SCISSIONI SONO CONSENTITE ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 COMMA 7 DELLE N.O.I.F. SOPRA INDICATO.

Si precisa che i modelli per produrre le Domande di cui a margine si possono richiedere (anche a mezzo fax al n° 0862/65177 - email: crlnd.abruzzo01@figc.it) o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo Via Lanciano , snc - 67100 L'Aquila- o scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it

e pervenire entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019.

Comunicazioni della F.I.G.C.

Comunicazioni del Comitato Regionale

►►Abbreviazione Dei Termini Procedurali◄◄

Sul Comunicato Ufficiale N° 30 del Comitato Regionale Abruzzo sono stati allegati i Comunicati Ufficiali della L.N.D. inerenti l'Abbreviazione dei termini procedurali dinanzi agli Organi di Giustizia Sportiva. Si consiglia pertanto, data l'importanza, di visionare con particolare attenzione i comunicati di seguito elencati.

Consiglio Direttivo

Meccanismo Play-Off e Play-Out S.S. 2018/2019 dei Campionati di ECCELLENZA , PROMOZIONE , 1^ , 2^ E 3^ CATEGORIA , CALCIO A 5 SERIE C1, C2, SERIE “D” e C5 FEMMINILE

Si allega al Comunicato Ufficiale n° 47 del 28 Febbraio 2019 del Comitato Regionale Abruzzo, il Meccanismo Play-Off e Play -Out - S.S. 2018 / 2019.

Gare Play - Off e Play - Out-Stralcio dell' Articolo 19 del Codice di Giustizia Sportiva

…………omissis

13. Per le sole gare di play-off e play-out della LND:

a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare di play-off e play-out;

b) la seconda ammonizione e l'espulsione determinano l'automatica squalifica per la gara successiva, salvo l'applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. La seconda ammonizione nelle gare di play-off e play-out dei campionati nazionali della Divisione calcio a cinque non determina l'automatica squalifica. Le sanzioni di squalifica che non possono essere scontate in tutto o in parte nelle gare di play-off e play-out devono essere scontate, anche per il solo residuo, nelle eventuali gare di spareggio-promozione previste dall'art. 49, lett. c), LND, quinto capoverso, delle NOIF o, nelle altre ipotesi, nel campionato successivo, ai sensi dell'art. 22, comma 6.

Premio Disciplina Relativo alla Stagione Sportiva 2018/2019

Il Consiglio Direttivo, ha confermato che alle Società vincitrici la graduatoria della “Coppa Disciplina”, che hanno disputato i Campionati di:

Eccellenza

Promozione

1^ e 2^ Categoria

Calcio a 11 Femminile Regionale

Calcio a 5 serie " C 1"

Calcio a 5 serie “C2”

Calcio a 5 Femminile serie “C”

Terza Categoria (Vincitrice Provinciale / Una Società per ciascuna Provincia)

Calcio a 5 Serie “D”

verrà assegnato un contributo pari al “Diritto di iscrizione” relativa al Campionato di competenza Stagione Sportiva 2019/2020.

Si avvisano le società che tutti i documenti pervenuti per l'iscrizione sono validati e successivamente approvati quando la documentazione risulta completa.

Se la modulistica pervenuta presenta errori o manca di documenti si segnala l'errore evidenziato in rosso all'interno dell'area società - documenti firmati: Riepilogo documenti con firma elettronica.

Pertanto si prega di ricontrollare lo stato della propria pratica per il perfezionamento dell'Iscrizione e se sono state approvate dal Comitato.

Tessere dirigenti ufficiali

Le Società che inseriscono nell'Organigramma NUOVI dirigenti devono inviare la “Variazione Organigramma”. Il Comitato, verificate le firme, potrà ratificare l'Organigramma aggiornato e, solo in seguito, si potrà richiedere la tessera da dirigente ufficiale.

Comunicazioni della LND

Oggetto: Registrazione delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presso la nuova piattaforma del Registro 2.0 del C.O.N.I. piattaforma del REGISTRO 2.0 DEL C.O.N.I.

Con riferimento all'oggetto, si rende noto che a far data dal 1° gennaio 2018, al fine di continuare ad accedere alla propria posizione, ogni Società dovrà effettuare nuovamente la registrazione, anche se già precedentemente registrata sulla piattaforma, acquisendo le nuove credenziali per i successivi accessi. Le Società, pertanto, avranno l'obbligo di accreditarsi sul nuovo sito del C.O.N.I., secondo le modalità ivi previste e specificate.

NB: la piattaforma del registro 2.0 sarà attiva dal 8 gennaio 2018

Il link https://rssd.coni.it/

NUOVO SITO INTERNET COMITATO ABRUZZO

Si comunica che il Comitato Regionale Abruzzo ha provveduto a rinnovare il proprio sito internet, e pertanto il nuovo indirizzo da digitare è il seguente: abruzzo.lnd.it

Si precisa che il vecchio sito internet www.figcabruzzo.it sarà comunque disponibile per tutto il mese di gennaio 2019, mentre successivamente verrà oscurato e rimarrà online solamente il nuovo.

Comunicazione della Segreteria Regionale

Si porta a conoscenza delle Società che gli Uffici del Comitato Regionale Abruzzo (siti in Via Lanciano, SNC - 67100 L'Aquila) a partire dal 3 Settembre 2018 e fino a nuova comunicazione, osserveranno i seguenti orari:

Lunedì, Martedì e Venerdì:dalle ore 9,00 alle ore 13,00

Giovedì: dalle ore 11,00 alle ore 13,00

Mercoledì e Sabato chiusi per l'intera giornata

Si invitano i Dirigenti delle Società a rispettare scrupolosamente gli orari di cui sopra.

Durata del vincolo di Tesseramento e Svincolo per Decadenza Stralcio Art. 32 bis delle N.O.I.F.

1. I calciatori che entro il termine della stagione 2018/2019, abbiano compiuto ovvero compiranno il 25° anno di età possono chiedere ai Comitati ed alle Divisioni di appartenenza, con le modalità stabilite al punto successivo, lo svincolo per decadenza del tesseramento, fatta salva la previsione di cui al punto 7 dell'art. 94 ter. delle NOIF

2. Le istanze, da inviare, a pena di decadenza, nel periodo ricompreso tra il 15 giugno ed il 15 luglio, a mezzo lettera raccomandata o telegramma, dovranno contestualmente essere rimesse in copia alle Società di appartenenza con lo stesso mezzo. In ogni caso, le istanze inviate a mezzo lettera raccomandata o telegramma dovranno pervenire al Comitato o alla Divisione di appartenenza entro e non oltre il 30 luglio. Avverso i provvedimenti di concessione o di diniego dello svincolo, le parti direttamente interessate potranno proporre reclamo innanzi alla Commissione Tesseramenti, entro il termine di decadenza di 7 giorni dalla pubblicazione del relativo provvedimento sul Comunicato Ufficiale, con le modalità previste dall'art. 48 del Codice di Giustizia Sportiva.

I calciatori che si sono avvalsi del diritto allo svincolo per decadenza del tesseramento nelle stagioni scorse, saranno svincolati d'autorità al termine della stagione sportiva 2018/2019.

Si invitano le Società a leggere attentamente quanto riportato su C.U. n°305 della L.N.D. del 2 Maggio 2019. (in allegato sul presente C.U. N. 59)

Linee guida sulla dotazione e utilizzo di defibrillatori per le società dilettantistiche - Assistenza Medica -

Si ricorda che il Decreto del Ministero della Salute 24/4/2013 (Decreto Balduzzi) prevede l'obbligo per le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni e di garantire la presenza di soggetti formati che sappiano utilizzare dette apparecchiature in caso di necessità.

A seguito di quanto sopra, le Società DEVONO dotarsi del dispositivo di che trattasi e devono necessariamente effettuare l'attività di formazione, presso i soggetti all'uopo accreditati, per l'utilizzo delle suddette apparecchiature.

Maglie da gioco personalizzate Linee guida del Comitato per le società abruzzesi

Alla luce della rinnovata deroga all'art. 72 NOIF, che permette alle società della Lega Nazionale Dilettanti l'utilizzo della numerazione delle maglie da gioco da 1 a 99, il Comitato Abruzzo segnala ai dirigenti accompagnatori ufficiali delle società abruzzesi la necessità di compilare le distinte di gara in modo chiaro, indicando nelle prime 11 righe i calciatori titolari ed in quelle seguenti quelli che partono dalla panchina (la numerazione non deve essere necessariamente progressiva).

In subordine saranno accettate dai Direttori di Gara anche quelle distinte in cui vengano indicati con un segno grafico chiaro gli 11 calciatori titolari.

Deroga alle decisioni ufficiali F.I.G.C. Regola 3 del Regolamento del Giuoco del Calcio - Panchina lunga -

Via libera alla sperimentazione per la panchina lunga nei Campionati dilettantistici per la Stagione Sportiva 2018/2019. Il Commissario Straordinario della F.I.G.C., (C.U.N. 48 F.I.G.C. del 23/5/18) in accoglimento dell'istanza della Lega Nazionale Dilettanti, ha deliberato di consentire, in deroga alle decisioni ufficiali della F.I.G.C. relative alla Regola 3 del Regolamento del Giuoco del Calcio, per le competizioni organizzate nell'ambito della LND le società possono inserire un massimo di nove giocatori di riserva nella distinta di gara, in luogo dei sette previsti dalla vigente normativa, tra i quali scegliere gli eventuali sostituti.

Resteranno invariate le disposizioni previste dalla Regola 3, punto 7, per le competizioni organizzate dal Dipartimento Interregionale e per i Campionati Nazionali Allievi e Giovanissimi, nonché le attuali previsioni per la disciplina del Calcio a Cinque.

Si ricorda che il C.U. 293 L.N.D.- C.U.N. 48 F.I.G.C. -Deroga alle Decisioni Ufficiali FIGC alla Regola 3 del Regolamento del Giuoco del Calcio- è stato pubblicato sul C.U. N. 64 del 24/5/18 del C.R. Abruzzo. A seguito di quanto sopra, il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Abruzzo, per la S.S. 2018/2019 ha deliberato di consentire in via sperimentale di indicare nell'elenco dei calciatori / calciatrici di riserva un massimo di 9 calciatori/calciatrici, tra cui saranno scelti gli eventuali sostituti/e.

Vademecum procedura per Tesseramento on-line di Allenatori, Medici e Massaggiatori società L.N.D. e di Puro Settore Giovanile

Si riporta di seguito la procedura che le Società dovranno effettuare per il tesseramento dei Tecnici.

La F.I.G.C. e la Lega Nazionale Dilettanti hanno predisposto già dalla decorsa stagione sportiva una procedura informatizzata all'interno dell'Area Società per la presentazione delle pratiche di tesseramento dei Tecnici.

  1. All'interno dell'Area Società è disponibile la funzione per la creazione della pratica di tesseramento nel menùTesseramento Tecnicialla voceNuovo tesseramento per la stagione in corso”;

  2. Oltre al modulo per il tesseramento sono disponibili (dopo aver salvato la pratica di tesseramento) i moduli per l'Accordo Economico degli Allenatori, sia a titolo gratuito che a titolo oneroso Dilettanti, cliccando sul tasto blu “Moduli trattamento economico”.

  3. Eseguita la compilazione della pratica, la Società procederà alla stampa definitiva del Tesseramento tecnico in 4 copie più una per l'informativa della privacy.

  4. Una volta che tutti i moduli sono stati firmati e timbrati, la società invierà il plico (contenente anche la ricevuta del bollettino) al Comitato Regionale Abruzzo che procederà ad una prima validazione o respingimento della pratica e successivamente all'invio dell'intera documentazione al Settore Tecnico di Coverciano.

  5. Sempre attraverso l'Area Società è possibile controllare che le pratiche siano andate a buon fine o respinte (per eventuali errori che saranno segnalati) tramite la voce “pratiche aperte” all'interno del menù “Tesseramento Tecnici”.

  6. Nel caso in cui la singola pratica sia stata validata dal Comitato sarà possibile stampare una autorizzazione provvisoria di accesso al campo per il tecnico.

  7. La pratica sarà in seguito CONVALIDATA dal Settore Tecnico che provvederà alla creazione della tessera del tecnico e ad inviarla al Comitato Regionale.

Liste di presentazione - Distinte di Gara

Si porta a conoscenza delle Società, al fine di ottimizzare il servizio, che è disponibile nell'Area Società una nuova funzione denominata: LISTE DI PRESENTAZIONE con la quale è possibile predisporre le distinte gara.

Al fine di facilitare la procedura si riportano di seguito i passaggi da seguire:

Viene così prodotta una lista per la giornata di campionato/torneo selezionata che riporta in modo automatico i nominativi, le matricole e i Dirigenti con le qualifiche riportate nell'organigramma Societario.

Sono gestite anche funzionalità di utilità per la riproposizione delle successive giornate di gara. NOTA BENE - Le società dovranno stampare 3 copie del documento (arbitro, società 1, società 2).

Visita Medica di Idoneita' - Art. 43 N.O.I.F.

Si reputa opportuno ricordare che tutte le Società associate alla L.N.D. hanno l'obbligo di far sottoporre i propri tesserati a visita medica di idoneità per lo svolgimento dell'attività agonistica.

Ciò in virtù del principio generale secondo il quale i legali rappresentanti delle Società sono soggetti a responsabilità civili e penali nel caso di infortuni che dovessero verificarsi nel corso di gare e/o allenamenti che coinvolgessero tesserati privi della suindicata certificazione, in assenza della quale non è riconosciuta alcuna tutela assicurativa.

Si invitano, pertanto le Società a voler controllare la scadenza dei certificati dei propri calciatori al fine di programmare, per tempo, la visita medica per l'accertamento dell'idoneità alla pratica sportiva agonistica per la Stagione Sportiva 2018/2019.

Calciatori Quindicenni

Per opportuna conoscenza si richiamano le Società interessate ai seguenti adempimenti relativi all'utilizzo dei giovani calciatori quindicenni.

STRALCIO ART. 34 NOIF - NUOVO TESTO-

  1. certificato di idoneità specifica all'attività agonistica, rilasciato ai sensi del D.M. 15 febbraio 1982 del Ministero della Sanità;

  2. relazione di un medico sociale, o in mancanza di altro sanitario, che attesti la raggiunta maturità psicofisica del calciatore alla partecipazione a tale attività.

La partecipazione del calciatore ad attività agonistica, senza l'autorizzazione del Comitato Regionale, comporta l'applicazione della punizione sportiva della perdita della gara prevista all'art. 17 comma 5 del C.G.S.

3 bis - Al Campionato di Calcio di Serie A Femminile possono partecipare calciatrici che abbiano anagraficamente compiuto il 16° anno di età. Al medesimo campionato è consentita, alle condizioni di cui al precedente comma 3, la partecipazione di una sola calciatrice che abbia compiuto il 14° anno di età.

9. I tesserati cui gli Organi della giustizia sportiva infliggano più ammonizioni, ancorché conseguenti ad infrazioni di diversa natura, incorrono nella squalifica per una gara alla quinta ammonizione. Nei casi di recidiva, si procede secondo la seguente progressione:

- successiva squalifica per una gara alla quinta ammonizione;

- successiva squalifica per una gara alla quinta ammonizione;

- successiva squalifica per una gara alla quarta ammonizione;

- successiva squalifica per una gara alla terza ammonizione;

- successiva squalifica per una gara alla seconda ammonizione;

- successiva squalifica per una gara ad ogni ulteriore ammonizione.

Ai fini dell'applicabilità del presente comma, all'ammonizione infitta dal giudice di gara, corrisponde uguale provvedimento dell'organo competente salvo che quest'ultimo, in base al rapporto del giudice di gara, ritenga di dover infliggere una sanzione più grave. Le ammonizioni che non abbiano esplicato effetti in base alla successione e al computo sopra descritti divengono inefficaci al termine della stagione sportiva. Le medesime ammonizione divengono inefficaci altresì nel corso della stessa stagione sportiva, quando i calciatori sono trasferiti ad altre società appartenenti a Lega diversa. Limitatamente ai campionati organizzati dalla LND e dal Settore per l'attività giovanile e scolastica le medesime ammonizioni divengono inefficaci, anche nel corso della stessa stagione sportiva, quando i calciatori interessati sono trasferiti ad altra società militante nello stesso o in diverso campionato.

Tornei Di Attività Ricreativa

Il Consiglio Direttivo di questo Comitato, ha deliberato che, all'atto della presentazione del Regolamento di Attività Ricreativa, che dovrà avvenire almeno quindici giorni prima dell'inizio del Torneo, dovranno essere versati dalle Società organizzatrici i depositi e le tasse di seguito riportate:

CALCIO A 11 E CALCIO A 5

TASSA APPROVAZIONE REGOLAMENTO 55,00

TASSA AFFILIAZIONE (PER SOCIETÀ) 10,00

TASSA GARE (PER SOCIETÀ) 23,00

DEPOSITO CAUZIONALE (PER SOCIETÀ) 52,00

CARTELLINO 6,00

Nelle tasse sopra riportate non sono comprese le spese arbitrali.

Si ritiene utile ricordare che i calciatori possono partecipare nel periodo previsto a Tornei di Attività Ricreativa autorizzati dai competenti Organi Federali, gli stessi devono essere in possesso del relativo nulla - osta rilasciato dalle rispettive Società. Ad evitare che i propri calciatori incorrano nelle previste sanzioni disciplinari, si invitano le Società ad informare di quanto sopra i tesserati ed a vigilare che gli stessi non partecipino a Tornei non autorizzati.

Comunicazioni della Delegazione

PRONTO AIA - STAGIONE SPORTIVA 2018/2019

Mancato arrivo dell'arbitro

La Sezione A.I.A. di Vasto, d'intesa con questa Delegazione Distrettuale, ha attivato anche per questa Stagione Sportiva, l'istituzione del servizio “Pronto A.I.A.”.

Tale decisione è stata adottata all'evidente scopo di evitare alle Società i disagi ed i costi che dovrebbero affrontare per il recupero delle gare da effettuare - probabilmente - in giornate infrasettimanali, a causa del mancato arrivo dell'arbitro designato.

Le Società sono invitate, nel caso in cui l'arbitro non si fosse ancora presentato 30 minuti prima dell'ora fissata per l'inizio della gara, a chiamare il “Pronto A.I.A.” che provvederà ad inviare un arbitro di riserva.

IL NUMERO DA CHIAMARE È IL SEGUENTE: 340 2598039

Deve chiaramente intendersi che una volta attivato il “Pronto A.I.A.” ed avuta dall'Organo Tecnico l'assicurazione dell'invio dell'arbitro di riserva, questi deve essere atteso per tutto il tempo necessario al suo arrivo anche se tale attesa dovesse protrarsi oltre il termine prescritto, secondo lo spirito del comma 1 dell'art. 67 delle N.O.I.F.. Spetterà poi all'arbitro, a suo insindacabile giudizio, in relazione all'ora del suo arrivo, stabilire se dare o meno inizio alla gara.

Si precisa che il numero telefonico sopra indicato deve essere utilizzato solo ed esclusivamente per il servizio “Pronto A.I.A.”. L'uso indiscriminato è da considerarsi vietato.

DISPOSIZIONE ORGANIZZATIVE - S.S. 2018/2019

RICHIESTE DI VARIAZIONE GARA

Richieste di spostamenti gare, anche per il solo campo, potranno essere concesse soltanto per motivi di estrema eccezionalità e debitamente documentati e dovranno pervenire alla scrivente delegazione via fax (0873-60114) o via email (del.vasto@lnd.it - N.B. in quest'ultimo caso solo ed esclusivamente se trattasi di documento riportante firme e timbri scannerizzati, altrimenti la richiesta non verrà presa in considerazione) almeno 5 giorni prima della gara - COMUNQUE NON OLTRE IL MARTEDI' SERA - per poter segnalare la variazione sul comunicato ufficiale.

Per eventuali anticipi o posticipi delle date o dell'orario di effettuazione delle gare, dovrà essere obbligatoriamente inviata la dichiarazione di adesione anche da parte della società ospitata (modulo in allegato).

Alla luce di alcune situazioni già verificatesi in passato, ci preme evidenziare che le motivazioni “per cerimonie religiose e gite scolastiche” NON POSSONO ESSERE RITENUTE CAUSE URGENTI o DI FORZA MAGGIORE, in quanto sono sempre programmate con considerevole anticipo da Parrocchie o Scuole.

COMUNICAZIONE RECUPERI GARE

Per esigenze organizzative e per rispettare il termine di scadenza dei vari campionati, le gare eventualmente non disputate per qualsiasi motivo saranno recuperate improrogabilmente entro e non oltre quindici giorni dalla data di rinvio con turni infrasettimanali.

TEMPO D'ATTESA: Il tempo di attesa è pari alla durata di un tempo della gara

AMMENDE PER RINUNCIA

A norma dell'art 53, comma 5, delle N.O.I.F. le Società che rinunciano per la quarta volta a disputare gare sono escluse dal Campionato o dalla Manifestazione Ufficiale.

La rinuncia alla disputa di una gara comporta, oltre all'applicazione delle sanzioni previste dalle N.O.I.F. e dal Codice di Giustizia Sportiva, anche la comminazione di ammende come segue:

- Campionato di 3ª Categoria, Serie D Calcio a 5

1ª rinuncia

100,00

2ª rinuncia

200,00

3ª rinuncia

400,00

- Campionato Amatori

1ª rinuncia

50,00

2ª rinuncia

100,00

3ª rinuncia

200,00

È data facoltà ai Comitati di applicare in misura doppia le suddette ammende se la rinuncia alla disputa di gare si verifica quando manchino tre giornate o meno alla conclusione dei Campionati. Saranno, altresì, applicate in maniera quadrupla, qualora la rinuncia si verifichi nelle fasi successive ai Campionati stessi.

A norma dell'art 53, comma 8, delle N.O.I.F. alle Società che si ritirino o siano escluse dal Campionato o da altra Manifestazione Ufficiale sono irrogate sanzioni pecuniarie fino a dieci volte la misura prevista per la prima rinuncia.

- Campionato Allievi Provinciali e Giovanissimi Provinciali

1ª rinuncia

25,00

2ª rinuncia

51,00

3ª rinuncia

77,00

4ª rinuncia

103,00

- Campionato Esordienti e Pulcini

1ª rinuncia

10,00

2ª rinuncia

25,00

3ª rinuncia

46,00

4ª rinuncia

61,00

A norma dell'art. 53, comma 5, delle N.O.I.F. le società che rinunciano per la quarta volta a disputare gare sono escluse dal Campionato o dalla manifestazione ufficiale. A norma dell'art 53, comma 8, delle N.O.I.F. alle Società che si ritirino o siano escluse dal Campionato o da altra Manifestazione Ufficiale sono irrogate sanzioni pecuniarie fino a dieci volte la misura prevista per la prima rinuncia.

ESECUZIONE DELLE SANZIONI

Si richiama l'attenzione delle Società sulle disposizioni contenute nell' artt. 22 commi 3 e 6 del Codice di Giustizia Sportiva che si ripropone:

ART. 22 Comma 3

“Il calciatore colpito da squalifica per una o più giornate di gara deve scontare la sanzione nelle gare ufficiali della squadra nella quale militava quando è avvenuta l'infrazione che ha determinato il provvedimento, salvo quanto previsto nel comma 6”. Fermo restando quanto previsto dall'art 17, comma 5, ultima parte, la squalifica non si considera scontata qualora il calciatore squalificato sia inserito nella distinta di gara e non venga impiegato in campo. Al calciatore squalificato è precluso l'accesso all'interno del recinto di gioco e negli spogliatoi, in occasione delle gare nelle quali deve scontare la squalifica. La violazione di tale divieto comporta la irrogazione di un'autonoma sanzione disciplinare, da applicarsi fra quelle previste dall'articolo 19.

ART. 22 Comma 6

Le squalifiche, che non possono essere scontate, in tutto o in parte, nella stagione sportiva in cui sono state irrogate, devono essere scontate, anche per il solo residuo, nella stagione o nelle stagioni successive. Qualora il calciatore colpito dalla sanzione abbia cambiato Società, anche nel corso della stagione, o categoria di appartenenza in caso di attività del Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica, la squalifica è scontata, in deroga al comma 3, per le residue giornate in cui disputa gare ufficiali la prima squadra della società o della categoria di appartenenza, ferma la distinzione di cui all'art. 19 comma 11.1 e 11.3.............. omissis”

RICHIESTA DI INFORMAZIONI

Si ritiene opportuno ricordare che, in merito alla interpretazione di norme contenute nelle Carte Federali, le risposte date alle richieste telefoniche avanzate dalle società non possono essere assolutamente vincolanti né tantomeno dotate di validità assoluta. Si precisa che indipendentemente dal parere espresso, gli Organi della Giustizia Sportiva operano in piena autonomia di giudizio.

In ogni caso i comunicati ufficiali si intendono conosciuti dalla data di pubblicazione, mediante l'affissione all'albo presso la sede di questa Delegazione Distrettuale in via dei Conti Ricci, c/o PalaBCC - Vasto.

Per le gare organizzate in ambito regionale e dal Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica, sono ammessi nel recinto di gioco, per ciascuna delle squadre interessate, purché muniti di tessera valida per la stagione in corso:

a) un dirigente accompagnatore ufficiale;

b) un medico sociale;

c) un allenatore ed un operatore sanitario ausiliario designato dal medico sociale, ovvero in mancanza, esclusivamente per i campionati dell'attività giovanile e scolastica e per i campionati della L.N.D. di terza categoria, juniores, regionali e provinciali di calcio a 5 e calcio femminile, un dirigente;

d) i calciatori di riserva;

f) per la sola ospitante, un dirigente addetto all'arbitro.

Il dirigente indicato come accompagnatore ufficiale rappresenta, ad ogni effetto, la propria Società.

2. Nel corso delle gare di campionato e nelle altre manifestazioni ufficiali organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti, fatta eccezione per quanto previsto al comma successivo, in ciascuna squadra possono essere sostituiti/e cinque calciatori/calciatrici, indipendentemente dal ruolo ricoperto.

3. Nelle gare dei campionati delle categorie Allievi e Giovanissimi, organizzate in ambito nazionale e periferico, ciascuna squadra può sostituire sette calciatori/calciatrici, indipendentemente dal ruolo ricoperto.

L'identificazione dei calciatori può avvenire:

- mediante una tessera plastificata, munita di foto, rilasciata dalla Lega Nazionale Dilettanti per il tramite dei Comitati, della Divisione Calcio a Cinque e dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile;

- attraverso la conoscenza personale da parte dell'arbitro;

- mediante un documento ufficiale di riconoscimento rilasciato dalle Autorità competenti;

- mediante una fotografia autenticata dal Comune di residenza o da altra Autorità all'uopo legittimata o da un Notaio.

REGOLAMENTI CAMPIONATI S.S. 2018/2019

CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI U17

SECONDA FASE - GIRONE PER L'ASSEGNAZIONE DELLA COPPA PROVINCIA DI CHIETI

Le restanti undici Società classificate dal 6° al 10°/11° posto dei rispettivi gironi saranno raggruppate in due gironi uno da 6 e uno da 5 squadre secondo il seguente schema e disputeranno gare di sola andata secondo un calendario formato in base a sorteggio:

GIRONE A

GIRONE B

Sesta classificata girone Chieti

RIPA 2007

Sesta classificata girone Vasto

VILLA S.MARIA

Settima classificata girone Vasto

LUPI MARINI

Settima classificata girone Chieti

VAL DI SANGRO

Ottava classificata girone Chieti

Ottava classificata girone Vasto

UNIONE SPORTIVA GISSI

Nona classificata girone Vasto

DALM PALENA

Società fuori classifica*

LANCIANO CALCIO 1920

Società fuori classifica*

CHIETI FC 1922

Società fuori classifica*

VIRTUS VASTO CALCIO

Società fuori classifica*

VIRTUS LANCIANO 1924

*le società fuori classifica saranno inserite nei gironi secondo il criterio della viciniorietà

Le Società “fuori classifica” restano tali anche nella seconda fase

Le due squadre prime classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti. La vincente si aggiudicherà la Coppa Provincia di Chieti S.S. 2018/2019.

Formazione delle Classifiche

Al termine della seconda fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al primo posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre classificate al primo posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l'art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

Giustizia Sportiva: le ammonizioni irrogate nelle gare della prima fase del campionato vengono azzerate. Nella seconda fase il calciatore incorrerà nella squalifica al raggiungimento della seconda ammonizione.

N.B.: la Coppa Disciplina sarà assegnata alla fine della prima fase

CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI U15

SECONDA FASE - GIRONE PER L'ASSEGNAZIONE DELLA COPPA PROVINCIA DI CHIETI

Le restanti tredici Società classificate dal 6° al 11°/12° posto dei rispettivi gironi saranno raggruppate in due gironi uno da 7 e uno da 6 squadre secondo il seguente schema e disputeranno gare di sola andata secondo un calendario formato in base a sorteggio:

GIRONE A

GIRONE B

Sesta classificata girone Chieti

TOLLO 2008

Sesta classificata girone Vasto

PAGLIETA

Settima classificata girone Vasto

CASOLANA

Settima classificata girone Chieti

VIRTUS CASTEL FRENTANO

Ottava classificata girone Chieti

MIGLIANICO CALCIO

Ottava classificata girone Vasto

S. SALVO A.S.D.

Società fuori classifica*

CHIETI FC 1922

Società fuori classifica*

CUPELLO CALCIO

Società fuori classifica*

FRANCAVILLA CALCIO 1927 sq. B

Società fuori classifica*

VAL DI SANGRO

Società fuori classifica*

LANCIANO CALCIO 1920

Società fuori classifica*

VIRTUS LANCIANO 1924

Società fuori classifica*

SAMBUCETO CALCIO

*le società fuori classifica saranno inserite nei gironi secondo il criterio della viciniorietà

Le Società “fuori classifica” restano tali anche nella seconda fase

Le due squadre prime classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti. La vincente si aggiudicherà la Coppa Provincia di Chieti S.S. 2018/2019.

Formazione delle Classifiche

Al termine della seconda fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al primo posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre classificate al primo posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (cosiddetta “classifica avulsa”) tra le squadre interessate secondo l'art. 51 delle NOIF. Le due migliori classificate disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

Giustizia Sportiva: le ammonizioni irrogate nelle gare della prima fase del campionato vengono azzerate. Nella seconda fase il calciatore incorrerà nella squalifica al raggiungimento della seconda ammonizione.

N.B.: la Coppa Disciplina sarà assegnata alla fine della prima fase

GARE DI PLAY - OFF NEI GIRONI DEI CAMPIONATI DI TERZA CATEGORIA

ORGANIZZATI DALLE DELEGAZIONI PROVINCIALI E DISTRETTUALE

(organico 2018/2019: 90 squadre)

Le squadre prime classificate in ciascuno dei sei gironi:

n. 2 gironi - Delegazione Provinciale L'Aquila (due da 13 squadre)

n. 1 girone - Delegazione Provinciale Chieti (uno da 18 squadre)

n. 1 girone - Delegazione Distrettuale di Vasto (uno da 15 squadre)

n. 1 girone - Delegazione Provinciale di Pescara (uno da 16 squadre)

n. 1 girone - Delegazione Provinciale di Teramo (uno da 15 squadre)

acquisiscono il diritto sportivo di chiedere l'iscrizione al campionato di seconda categoria 2019/2020.

PLAY OFF

Acquisiscono inoltre il titolo sportivo per chiedere l'iscrizione al campionato di seconda categoria altre 5/4/3 squadre che verranno determinate dopo lo svolgimento - in ogni girone - di gare di play off.

Se la differenza di punteggio nella classifica finale tra la seconda e la terza squadra classificata dovesse risultare inferiore ai 10 punti la determinazione della seconda squadra classificata in ogni girone avverrà a mezzo delle gare dei play off.

Nel caso in cui il distacco tra la squadra seconda classificata e la squadra terza classificata dovesse essere pari o superiore a 10 punti la fase dei play off non avrà svolgimento.

in caso di nessuna, una o due retrocessione dal campionato di serie “D”

(5 squadre da ammettere al campionato di seconda categoria)

1 posto riservato alla Delegazione Provinciale di L'Aquila

1 posto riservato alla Delegazione Provinciale di Chieti

1 posto riservato alla Delegazione Distrettuale di Vasto

1 posto riservato alla Delegazione Provinciale di Pescara

1 posto riservato alla Delegazione Provinciale di Teramo

Le squadre classificate al 2°, 3°, 4° e 5° in ogni girone disputano gare di play off secondo la seguente formula:

a) le squadre seconde classificate disputano una gara unica con la squadra quinta classificata sul campo della seconda classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra seconda classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

b) le squadre terze classificate disputano una gara unica con le squadre quarte classificate sul campo della terza classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra terza classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

c) a conclusione delle gare di cui ai punti a) e b) in caso di parità di punteggio, verranno disputati due tempi supplementari di 15' ciascuno; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

d) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e b) disputano una gara unica sul campo della migliore classificata al termine del campionato 2018/2019; in caso di parità di punteggio verranno disputati due tempi supplementari di 15' ciascuno; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

e) Le squadre vincenti delle Delegazioni di Chieti, Vasto, Pescara e Teramo si intendono classificate al secondo posto in classifica ed acquisiscono il titolo sportivo per chiedere l'iscrizione al campionato di seconda categoria 2019/2020.

f) Le squadre vincenti della Delegazione Provinciale dell'Aquila (girone “A” e “B”) disputano una gara in campo neutro; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno effettuati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno; nel caso permanga parità dopo i tempi supplementari verranno battuti calci di rigore a norma delle vigenti disposizioni.

La squadra vincente acquisirà il titolo sportivo per chiedere l'iscrizione al campionato di seconda categoria per la stagione sportiva 2019/2020.

RIEPILOGO

Le squadre prime classificate in ciascuno dei 6 gironi acquisiscono il titolo sportivo per l'iscrizione al campionato di seconda categoria 2019/2020.

Verranno ulteriormente ammesse al campionato di seconda categoria:

n. 5 Società in caso di nessuna, una, due retrocessioni dalla Serie “D”;

n. 4 Società in caso di tre retrocessioni dalla Serie “D”;

n. 3 Società in caso di quattro retrocessioni dalla Serie “D”

Le modalità per l'individuazione delle 5, 4 e 3 Società sono quelle sopra riportate.

Gare Play - Off e Play - Out-Stralcio dell' Articolo 19 del Codice di Giustizia Sportiva

…………omissis

13. Per le sole gare di play-off e play-out della LND:

a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare di play-off e play-out;

b) la seconda ammonizione e l'espulsione determinano l'automatica squalifica per la gara successiva, salvo l'applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. La seconda ammonizione nelle gare di play-off e play-out dei campionati nazionali della Divisione calcio a cinque non determina l'automatica squalifica. Le sanzioni di squalifica che non possono essere scontate in tutto o in parte nelle gare di play-off e play-out devono essere scontate, anche per il solo residuo, nelle eventuali gare di spareggio-promozione previste dall'art. 49, lett. c), LND, quinto capoverso, delle NOIF o, nelle altre ipotesi, nel campionato successivo, ai sensi dell'art. 22, comma 6.

CAMPIONATO PROVINCIALE DI TERZA CATEGORIA

XX° TROFEO “A. SAMMARTINO”

  

    Al termine della stagione sportiva 2018/19 le squadre prime classificate in ciascuno dei gironi di Chieti e Vasto acquisiscono il diritto sportivo di chiedere l'iscrizione al campionato di Seconda Categoria 2019/20.

    Per l'aggiudicazione del XX° Trofeo “A. Sammartino” e del titolo di Campione Provinciale di Terza Categoria, le squadre vincenti disputeranno una gara unica

Sabato 8 Giugno 2019 ore 16,30

RIPA TEATINA / TORREBRUNA

Campo comunale nuovo di Ripa Teatina

 

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno battuti calci di rigore con le modalità previste dalle vigenti norme.

 

N.B. La gara di cui sopra deve intendersi a tutti gli effetti prosecuzione del Campionato di Terza Categoria.

Risultati

TERZA CATEGORIA VASTO

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE A - 15 Giornata - R

AUDAX

- AQUILOTTI SAN SALVO

1 - 1

 

FURCI

- PRO VASTO 2018

1 - 3

 

MONTALFANO

- MONTAZZOLI CALCIO

1 - 2

 

NEW ROBUR

- CARPINETO GUILMI

2 - 1

 

REAL CUPELLO

- UNIONE SPORTIVA GISSI

2 - 1

 

REAL SAN GIACOMO 2006

- ATLETICO VASTO

3 - 7

 

VASTO UNITED

- LUPI MARINI

5 - 0

 

COPPA PROVINCIA CH ALLIEVI UNDER 17

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 19/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE B - 4 Giornata - A

LANCIANO CALCIO 1920

- VILLA S.MARIA

12 - 0

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE A - 5 Giornata - A

CHIETI FC 1922

- RIPA 2007

3 - 2

 

DALM PALENA

- LUPI MARINI

7 - 2

 

GIRONE B - 5 Giornata - A

(1) UNIONE SPORTIVA GISSI

- LANCIANO CALCIO 1920

1 - 1

 

(2) VILLA S.MARIA

- VAL DI SANGRO

0 - 5

 

(1) - disputata il 27/05/2019

(2) - disputata il 29/05/2019

COPPA PROVINCIA CH GIOVANISSIMI UNDER 15

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 19/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE B - 4 Giornata - A

VAL DI SANGRO

- VIRTUS LANCIANO 1924 SRL

2 - 3

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE B - 5 Giornata - A

PAGLIETA

- VIRTUS CASTEL FRENTANO

2 - 2

 

S.SALVO A.S.D. ritirata

- VAL DI SANGRO

0 - 3

 

(1) VIRTUS LANCIANO 1924 SRL

- CUPELLO CALCIO

-

RNP

(1) - disputata il 28/05/2019

GIRONE A - 6 Giornata - A

(1) CASOLANA

- SAMBUCETO CALCIO

0 - 7

 

FRANCAVILLA CALCIO 19sq.B

- CHIETI FC 1922

0 - 7

 

TOLLO 2008

- LANCIANO CALCIO 1920

4 - 1

 

(1) - disputata il 27/05/2019

Decisioni Del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo, Avv. CARMINE DI RISIO, assistito dal rappresentante dell'A.I.A. Sig. SEBASTIANI OSVALDO, ha adottato, nella seduta odierna, le decisioni che di seguito si trascrivono:

Gare del Campionato di TERZA CATEGORIA

GARE DEL 26/ 5/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA DEL 26/ 5/2019 REAL SAN GIACOMO 2006 - ATLETICO VASTO

- rilevato dal rapporto arbitrale che la società Real San Giacomo 2006, al 12º del secondo tempo, rimaneva in campo con soli sei giocatori, non disponendo più del numero minimo per il prosieguo della gara;

- visto l'art 73 comma 2) delle NOIF

DELIBERA

- di infliggere alla società Real San Giacomo 2006 la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 3 a 7 (risultato più favorevole) in favore della Società Atletico Vasto.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 14/ 6/2019

RACCIATTI VINCENZO

(CARPINETO GUILMI)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E

TRACCHIA LORIS

(CARPINETO GUILMI)

 

 

 

Per comportamento violento nei confronti di un avversario.

FANGIO MICHELANGELO

(NEW ROBUR)

 

 

 

Per comportamento violento nei confronti di un avversario.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

MAGNACCA DAVIDE

(NEW ROBUR)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

BERKO PAUL

(FURCI)

 

 

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)

BOLOGNA VINCENZO

(CARPINETO GUILMI)

 

 

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)

MAGNACCA DAVIDE

(NEW ROBUR)

 

 

 

AMMONIZIONE (VIII INFR)

SELVAGGI ALESSANDRO

(LUPI MARINI)

 

DI LAUDO ALEX

(MONTALFANO)

SCARDIGNO DANIEL

(REAL CUPELLO)

 

NANNI ANDREA

(UNIONE SPORTIVA GISSI)

AMMONIZIONE (VII INFR)

GIORGIO SALVATORE

(LUPI MARINI)

 

TITTAFERRANTE MANUELE

(UNIONE SPORTIVA GISSI)

AMMONIZIONE (VI INFR)

TRACCHIA LORIS

(CARPINETO GUILMI)

 

FRANCHELLA ANDREA

(FURCI)

SALVATORELLI FRANCESCO

(REAL CUPELLO)

 

 

 

AMMONIZIONE (III INFR)

NOVELLO ANDREA

(MONTAZZOLI CALCIO)

 

D IPPOLITO CRISTIAN

(NEW ROBUR)

AMMONIZIONE (II INFR)

STOICHITA ILIUTA ADRIAN

(CARPINETO GUILMI)

 

GRIGUOLI PAOLO

(MONTALFANO)

CICCARONE ARMANDO

(PRO VASTO 2018)

 

 

 

Gare della Coppa Provincia CH ALLIEVI UNDER 17

GARE DEL 26/ 5/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (II INFR)

BERARDINUCCI GIOVANNI

(CHIETI FC 1922)

 

 

 

AMMONIZIONE I infr DIFFIDA

SOTTILINI NICOLA

(LUPI MARINI)

 

RUTOLO ERCOLE

(RIPA 2007)

GARE DEL 27/ 5/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE I infr DIFFIDA

DI FILIPPO ALESSIO

(UNIONE SPORTIVA GISSI)

 

 

 

Gare della Coppa Provincia CH GIOVANISSIMI UNDER 15

GARE DEL 26/ 5/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE I infr DIFFIDA

DORTONA FRANCESCO

(PAGLIETA)

 

NATALE JACOPO GUGLIELM

(PAGLIETA)

FARRUKU ANDREA

(TOLLO 2008)

 

 

 

GARE DEL 27/ 5/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE I infr DIFFIDA

NUHAJ SAMUELE

(CASOLANA)

 

 

 

Classifiche

r(Società)=Ritirata e(Società)=Esclusa *(Società)=Fuori Classifica

Squadra Pun !Gio Vin Nul Per ! Gf Gs Dif. !Pen

TORREBRUNA 65 ! 28 21 2 5 ! 68 24 44 ! 0

UNIONE SPORTIVA GISSI 59 ! 28 18 5 5 ! 61 26 35 ! 0

VASTO UNITED 56 ! 28 17 5 6 ! 70 27 43 ! 0

PRO VASTO 2018 54 ! 28 16 6 6 ! 77 29 48 ! 0

MONTAZZOLI CALCIO 53 ! 28 16 5 7 ! 60 24 36 ! 0

REAL CUPELLO 53 ! 28 16 5 7 ! 54 32 22 ! 0

AQUILOTTI SAN SALVO 49 ! 28 14 7 7 ! 52 38 14 ! 0

NEW ROBUR 42 ! 28 12 6 10 ! 53 40 13 ! 0

FURCI 40 ! 28 13 1 14 ! 50 53 3- ! 0

MONTALFANO 37 ! 28 11 4 13 ! 67 66 1 ! 0

AUDAX 32 ! 28 8 8 12 ! 47 53 6- ! 0

ATLETICO VASTO 28 ! 28 9 1 18 ! 47 82 35- ! 0

REAL SAN GIACOMO 2006 10 ! 28 4 1 23 ! 32 112 80- ! 3

CARPINETO GUILMI 8 ! 28 2 2 24 ! 24 104 80- ! 0

LUPI MARINI 7 ! 28 1 4 23 ! 13 71 58- ! 0

Alla Società ASD TORREBRUNA, ai Dirigenti, ai Tecnici ed ai Calciatori, i complimenti di questa Delegazione Distrettuale per il brillante risultato conseguito.

Le società UNIONE SPORTIVA GISSI, VASTO UNITED, PRO VASTO 2018 e MONTAZZOLI CALCIO, acquisiscono il titolo di disputare le gare di qualificazione per la determinazione della seconda classificata del Campionato di Terza Categoria, girone di Vasto.

REGOLAMENTO PLAYOFF (pagina 22)

Le squadre classificate al 2°, 3°, 4° e 5° in ogni girone disputano gare di play off secondo la seguente formula:

a) la squadra seconda classificata disputa una gara unica con la squadra quinta classificata sul campo della seconda classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra seconda classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

b) la squadra terza classificata disputa una gara unica con la squadra quarta classificata sul campo della terza classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra terza classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

c) a conclusione delle gare di cui ai punti a) e b) in caso di parità di punteggio, verranno disputati due tempi supplementari di 15' ciascuno; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

GRADUATORIA COPPA DISCIPLINA TERZA CATEGORIA   CHIETI - VASTO 

 

                           TOTALE PUNTI  SOCIETA  DIRIGENTI  TECNICI  CALCIATORI

SANGRO RIVER                     8,25                                     8,25

CITTA DI CHIETI                  9,30                                     9,30

CANOSA SANNITA CALCIO           11,55                                    11,55

SAN MARTINO S.M.                12,45                                    12,45

LUPI MARINI                     13,05                                    13,05

MONTAZZOLI CALCIO               13,45      1,00                          12,45

MONTALFANO                      13,85      2,00                          11,85

REAL LAMA                       14,25                                    14,25

CAPOROSSO                       15,75                                    15,75

FC TRE VILLE 93                 16,95                                    16,95

PRO VASTO 2018                  17,60                4,00      1,15      12,45

ATLETICO VASTO                  18,80      3,00      4,00      1,15      10,65

NEW ROBUR                       21,15      4,00                2,30      14,85

RIPA TEATINA                    21,80                8,00                13,80

REAL CUPELLO                    22,65      2,00      4,00                16,65

AQUILOTTI SAN SALVO             22,85                8,00                14,85

VILLA SAN VINCENZO              23,15      1,00      4,00                18,15

TREGLIO                         24,15      1,00      8,00                15,15

MONTENERODOMO                   25,55                8,00                17,55

S.APOLLINARE                    26,00                          2,30      23,70

ARI 1972                        26,70               12,00                14,70

CARPINETO GUILMI                26,70      2,00     12,00      1,15      11,55

VILLA S.MARIA                   27,10      1,00     12,00                14,10

CIVITELLESE                     27,60               12,00                15,60

FURCI                           28,90      5,00     12,00      2,30       9,60

AUDAX                           33,50      4,00      4,00      9,00      16,50

UNIONE SPORTIVA GISSI           35,20      3,00     16,00                16,20

VASTO UNITED                    41,60     13,00      8,00      2,30      18,30

TORREBRUNA                      46,10     16,00      8,00      5,30      16,80

ALTINESE                        49,15     23,00                5,30      20,85

GUASTAMEROLI 1973               49,65     22,00      8,00                19,65

VICTORIA CROSS ORTONA           78,55     16,00     48,00                14,55

REAL SAN GIACOMO 2006           91,85     79,00                1,15      11,70

Alla Società SANGRO RIVER, ai Dirigenti, ai Tecnici ed ai Calciatori, i complimenti di questa Delegazione Distrettuale per il brillante risultato conseguito.

GIRONE A

r(Società)=Ritirata e(Società)=Esclusa *(Società)=Fuori Classifica

Squadra Pun !Gio Vin Nul Per ! Gf Gs Dif. !Pen

RIPA 2007 6 ! 4 2 0 0 ! 19 0 19 ! 0

DALM PALENA 2 ! 4 1 0 1 ! 7 16 9- ! 1

LUPI MARINI 0 ! 4 0 0 2 ! 2 12 10- ! 0

*CHIETI FC 1922 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*VIRTUS LANCIANO 1924 SRL 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

GIRONE B

r(Società)=Ritirata e(Società)=Esclusa *(Società)=Fuori Classifica

Squadra Pun !Gio Vin Nul Per ! Gf Gs Dif. !Pen

VAL DI SANGRO 6 ! 4 2 0 0 ! 19 2 17 ! 0

VILLA S.MARIA 1 ! 4 0 1 1 ! 3 8 5- ! 0

UNIONE SPORTIVA GISSI 0 ! 4 0 1 1 ! 5 17 12- ! 1

*VIRTUS VASTO CALCIO 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*LANCIANO CALCIO 1920 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

Le due squadre prime classificate nei rispettivi gironi disputeranno una gara in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti. La vincente si aggiudicherà la Coppa Provincia di Chieti S.S. 2018/2019.

GIRONE A

r(Società)=Ritirata e(Società)=Esclusa *(Società)=Fuori Classifica

Squadra Pun !Gio Vin Nul Per ! Gf Gs Dif. !Pen

TOLLO 2008 6 ! 5 2 0 0 ! 8 1 7 ! 0

CASOLANA 3 ! 5 1 0 1 ! 9 4 5 ! 0

MIGLIANICO CALCIO 0 ! 5 0 0 2 ! 2 14 12- ! 0

*FRANCAVILLA CALCIO 19sq.B 0 ! 6 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*SAMBUCETO CALCIO 0 ! 5 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*CHIETI FC 1922 0 ! 5 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*LANCIANO CALCIO 1920 0 ! 5 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

GIRONE B

r(Società)=Ritirata e(Società)=Esclusa *(Società)=Fuori Classifica

Squadra Pun !Gio Vin Nul Per ! Gf Gs Dif. !Pen

PAGLIETA 4 ! 5 1 1 0 ! 5 2 3 ! 0

VIRTUS CASTEL FRENTANO 4 ! 5 1 1 0 ! 5 2 3 ! 0

rS.SALVO A.S.D. 0 ! 5 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*VAL DI SANGRO 0 ! 5 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*VIRTUS LANCIANO 1924 SRL 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

*CUPELLO CALCIO 0 ! 4 0 0 0 ! 0 0 0 ! 0

Formazione delle Classifiche

Al termine della seconda fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al primo posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

Programma Gare

Legenda:

Accordo tra le Società Variazione per concomitanza Variazione di campo

PLAYOFF SEMIFINALE

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

UNIONE SPORTIVA GISSI

MONTAZZOLI CALCIO

A

02/06/2019 16:30

GISSI COMUNALE

GISSI

VIA DELLO STADIO

VASTO UNITED

PRO VASTO 2018

A

02/06/2019 16:30

VASTO ZONA 167 S.PAOLO

VASTO

VIA G. SPATARO

Le squadre classificate al 2°, 3°, 4° e 5° in ogni girone disputano gare di play off secondo la seguente formula:

a) la squadra seconda classificata disputa una gara unica con la squadra quinta classificata sul campo della seconda classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra seconda classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

b) la squadra terza classificata disputa una gara unica con la squadra quarta classificata sul campo della terza classificata; se il distacco tra le squadre è pari o superiore a 10 punti la squadra terza classificata viene dichiarata vincente automaticamente;

c) a conclusione delle gare di cui ai punti a) e b) in caso di parità di punteggio, verranno disputati due tempi supplementari di 15' ciascuno; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

FINALE COPPA PROVINCIA DI CHIETI

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

RIPA 2007

VAL DI SANGRO

A

02/06/2019 16:30

CASOLI COMUNALE

CASOLI

QUARTO DA CAPO

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti. La vincente si aggiudicherà la Coppa Provincia di Chieti S.S. 2018/2019.

Le Società sono invitate a portarsi i palloni e la bandierina per l'assistente dell'arbitro

GIRONE A - 7 Giornata

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

CHIETI FC 1922

CASOLANA

A

30/05/2019 16:00

CEPAGATTI N.MARCANTONIO

CEPAGATTI

VIA SANTUCCIONE

LANCIANO CALCIO 1920

MIGLIANICO CALCIO

A

03/06/2019 18:00

LANCIANO "VILLA ROSE" ESPOSIT

LANCIANO

VIA VILLA DELLE ROSE

SAMBUCETO CALCIO

TOLLO 2008

A

03/06/2019 16:00

SAMBUCETO CAMPO 1 CITT.SPORT

SAMBUCETO

VIA CIAFARDA

Si ritiene utile informare che la gara di Finale della Coppa Provincia di Chieti della Categoria U15 Giovanissimi si disputerà DOMENICA 9 GIUGNO alle ore 10:30. Campo da comunicare

SPAREGGIO PRIMO POSTO

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

PAGLIETA

VIRTUS CASTEL FRENTANO

A

02/06/2019 10:30

CASOLI COMUNALE

CASOLI

QUARTO DA CAPO

Al termine della seconda fase, in caso di parità di punteggio tra due squadre classificate al primo posto, verrà disputata una gara di spareggio in campo neutro, perdurando la parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 10' ciascuno, perdurando la parità verranno tirati i calci di rigore secondo le norme vigenti.

Le Società sono invitate a portarsi i palloni e la bandierina per l'assistente dell'arbitro

Gare da recuperare

Nessuna gara in programma

Comunicazioni del Calcio a 5

Comunicazioni Per L'Attivita' Giovanile

TEL 0862/426829 0862/426830 - FAX 0862/420026 - EMAIL attivitagiovanileabruzzo@lnd.it

Segreteria e Contatti Attività Giovanile

Tutte le comunicazioni e/o richieste inerenti l'Attività Giovanile vanno inoltrate presso l'Ufficio del Comitato Regionale Abruzzo L.N.D. - Attività Giovanile,

Via Francesco Savini, 25 - 67100 L'Aquila.

Si riportano i recapiti telefonici e indirizzi utili alle società per la corrente stagione sportiva.

numero di telefono 0862/426829 - 0862/426830

numero fax 0862/420026

email attivitagiovanileabruzzo@lnd.it

Pronto A.I.A. REGIONALE tel. 333-6531238

Contestualmente si invitano tutte le società ad inviare la propria email ufficiale

SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

Si comunica che la FIGC Settore Giovanile e Scolastico ha pubblicato in data 24.09.2018 il C.U. n° 14/SGS- Circolare N° 1 Attività Agonistica.

COMUNICATI UFFICIALI SGS - S.S. 2018/2019

Si riportano di seguito i link (per aprirli tenere premuto Ctrl e cliccare col mouse) relativi ai Comunicati Ufficiali e relativi allegati del Settore Giovanile e Scolastico:

COMUNICATO UFFICIALE N. 1

COMUNICATO UFFICIALE N. 2 - Scuole Calcio

COMUNICATO UFFICIALE N. 3 - Circolare Tesseramento

COMUNICATO UFFICIALE N. 6 - Linee Guida Tornei Organizzati da Società

COMUNICATO UFFICIALE N. 8 - Circolare n.1 Attività di Base 2018/2019

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 - Criteri di Ammissione ai Campionati Reg. 19/20

COMUNICATO UFFICIALE N. 14 - Circolare n. 1 Attività Giovanile

TORNEI ORGANIZZATI DA SOCIETA'

Si riporta di seguito stralcio del C.U. SGS n° 6 del 6 Agosto 2018

ORGANIZZAZIONE DEI TORNEI

L'organizzazione di un Torneo è esclusivamente riservata:

A seconda del territorio di provenienza delle società partecipanti, il Torneo verrà considerato delle seguenti tipologie:

I Tornei di settore giovanile a carattere Internazionale o Nazionale possono, di norma, essere organizzati solo dalle Società che svolgono attività ufficiale di Settore Giovanile.

Per i Tornei di Settore Giovanile a carattere Regionale, Provinciale o Locale, è consentita l'organizzazione anche dalle Società che non svolgono attività ufficiale di settore giovanile, previa motivata richiesta da inoltrare ai Comitati e Delegazioni di competenza territoriale.

Nell'organizzazione di un Torneo è possibile avvalersi della collaborazione o del patrocinio di:

Enti pubblici e morali, Regioni, Province, Comuni, Circoscrizioni, Istituti Bancari, Pro-Loco, Aziende Turistiche, strutture periferiche di altre Federazioni Sportive, Associazioni Culturali, Religiose, di volontariato, ecc.

Per poter svolgere un Torneo, le Società organizzatrici devono richiedere apposita autorizzazione presentando conforme Regolamento, attenendosi scrupolosamente alle regole emanate in materia dalla FIGC - SGS.

Le Società, i Comitati o Delegazioni ed eventuali Enti collaboratori o patrocinatori debbono essere chiaramente indicati sui regolamenti, così come la denominazione del Torneo.

Nel regolamento vanno altresì evidenziate le seguenti informazioni:

Non è consentita l'organizzazione e l'effettuazione o la partecipazione a Tornei che creino difficoltà allo svolgimento dell'attività ufficiale Federale o alla frequenza scolastica dei giovani calciatori.

In particolare, i Tornei a carattere Regionale, Provinciale o Locale dovranno essere organizzati prevedendo formule a rapido svolgimento.

Nel rispetto del principio della Territorialità, alle Società non è consentito organizzare Tornei al di fuori del proprio Territorio Regionale.

Tutte le Società affiliate alla FIGC che organizzino Tornei senza la prevista autorizzazione, o che partecipino a Tornei non autorizzati, sono passibili di deferimento ai competenti organi disciplinari.

Sono altresì passibili di deferimento le Società che non rispettano le norme contenute nei regolamenti dei Tornei approvati e quelle riportate sul C.U. n°1 del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.

Ulteriori informazioni sono reperibili al seguente link:

http://www.figcabruzzo.it/downloads/20180920/Comunicato_Numero_6_Guida%20Organizzazione%20Tornei%202018_2019.pdf

TORNEI ORGANIZZATI DA SOCIETA'

La Presidenza Federale del SGS ha approvato i regolamento dei sotto indicati Tornei Nazionali; si delega l'organizzazione Tecnico - disciplinare alla Delegazione Periferica indicata:

Denominazione Torneo

Società organizzatrice

Delegazione

Categoria

Data svolgimento

Torneo

Mare Adriatico

A.S.D Sporting San Salvo

Vasto

Under 17

Under 15

Esordienti misti

Pulcini 1°/2° anno

Primi calci

Dal 31.05.2019

Al 02.06.2019

Torneo della Solidarietà

A.S.D. Virtus Vasto

Vasto

Under 17

Under 15

Esordienti misti

Pulcini misti

Primi calci

Dal 07.06.2019

Al 09.06.2019

Attività di Base

SANZIONI - Attivita' Di Base

1a violazione

qualsiasi fattispecie ammonizione

2a violazione

mancata trasmissione nei tempi previsti del referto 10,00 €

errata/mancata indicazione dei dati nei referti e/o nelle distinte 5,00 €

mancanza dati anagrafici calciatori 5,00 €

presenza in campo di calciatori di età diversa da quella prevista per la categoria 10,00 €

mancata indicazione della partecipazione dei calciatori ai tempi di gara 5,00 €

mancata indicazione dei numeri di cartellino FIGC 5,00 €

dalla 3a violazione

mancata trasmissione nei tempi previsti del referto 20,00 €

errata/mancata indicazione dei dati nei referti e/o nelle distinte 10,00 €

mancanza dati anagrafici calciatori 10,00 €

presenza in campo di calciatori di età diversa da quella prevista per la categoria 20,00 €

mancata indicazione della partecipazione dei calciatori ai tempi di gara 10,00 €

mancata indicazione dei numeri di cartellino FIGC 10,00 €

Rinuncia a gara

1a rinuncia 10,00 €

2a rinuncia 25,00 €

3a rinuncia 46,00 €

4a rinuncia 61,00 €

Alla quarta rinuncia la squadra verra' esclusa dal torneo.

La rinuncia a gara viene considerata qualora la Società non si presenti al campo di gioco nel giorno ed orario fissato per il concentramento senza avvertire la Società organizzatrice o avvertendo a meno di 48h dalla gara.

Non sarà considerata rinuncia il rinvio del concentramento.

NB: le ammende vengono considerate per singola categoria e non per Società.

COORDINAMENTO REGIONALE FEDERALE

Le sotto riportate Società sono invitate alla Festa Regionale “ SCUOLE CALCIO ELITE “ che si svolgerà DOMENICA 9 GIUGNO p.v. presso lo Stadio T. Patini di Castel Di Sangro a partire dalle ore 9.30 e per l'intera giornata, con gruppi di ragazzi delle categorie: PRIMI CALCI- PULCINI-ESORDIENTI, numericamente congrui allo svolgimento dell'attività prevista

( Primi Calci mini gare 5 vs 5 - consigliati da 8 a 12 atleti tesserati )

( Pulcini mini gare 6 vs 6 - consigliati da 10 a 14 atleti tesserati )

( Esordienti mini gare 9 vs 9 - consigliati da 16 a 20 atleti tesserati )

Per quanto sopra, le società sono pregate di dare conferma via MAIL inviando la scheda di adesione allegata entro e non oltre domenica 2 giugno 2019

ELENCO DELLE SOCIETA' INVITATE

VIRTUS ORTONA

CASTRUM

SILVI CALCIO

G.BONOLIS

OLYMPIA CEDAS

BACIGALUPO VASTO

D'ANNUNZIO PESCARA

RIVER CHIETI 65

VIRTUS LANCIANO

PRO TIRINO PE

PINETO CALCIO

VAL DI SANGRO

VIRTUS PRATOLA

VALLE AVENTINO

VALLE DEL VOMANO

CITTA' DI CHIETI

FRANCAVILLA CALCIO

AMITERNINA

GLADIUS PESCARA

FOSSACESIA

MIGLIANICO CALCIO

CURI PESCARA

DELFINI BIANCAZZ.

COLOGNA CALCIO

RIPA 2007

PROGRAMMA

ORE 9.30 ARRIVO DELLE SOCIETA'

ORE 10.00 INIZIO ATTIVITA' DELLE SQUADRE NEI CAMPI ASSEGNATI

ORE 12.30 FINE ATTIVITA'

ORE 13.00 PAUSA PRANZO

ORE 15.00 INIZIO INCONTRI

ORE 18.00 TUTTE LE SQUADRE ALLO STADIO PER LA PRESENTAZIONE E SALUTI DELLE AUTORITA' PRESENTI

OGNI SQUADRA DEVE PORTARE 3 PALLONI N° 4, UN TABELLONE CON IL LOGO DELLA SOCIETA'

Corte Sportiva di Appello a livello Territoriale

Il Tribunale Federale Territoriale composto dai Sigg.ri Avv.ti Antonello Carbonara (Presidente), Vincenzo De Benedictis e Massimiliano Di Scipio (Componenti) con l'assistenza del Rappresentante dell'A.I.A. Francesco Carbone ha adottato nella seduta del 27.5.19 le decisioni che di seguito si riportano.

DEFERIMENTO:

- DEL SIG. SIG. MAURIELLO ALFREDO, ALL'EPOCA DEI FATTI PRESIDENTE DELLA A.S.D. SPORTING VASTO, LA VIOLAZIONE DEI DOVERI DI LEALTÀ, CORRETTEZZA E PROBITÀ DI CUI ALL'ART. 1 BIS COMMA 1 C.G.S., IN RELAZIONE ALL'ART. 44 COMMA 1 DEL REGOLAMENTO L.N.D., NONCHÉ DEL C.U. N° 84 DELLA L.N.D., PER AVERE CONSENTITO AL SIG. LIBERATORE ANTONIO, PERSONA NON ABILITATA E PRIVA DI QUALIFICA, IN QUANTO NON ISCRITTO AD ALCUN ALBO O RUOLO DEL SETTORE TECNICO ED IN VIOLAZIONE DI QUANTO PREVISTO DAL C.U. N° 84 DELLA L.N.D., DI SVOLGERE DI FATTO, NELLA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 L'ATTIVITÀ DI ALLENATORE DELLA PRIMA SQUADRA DELLA SOCIETÀ A.S.D. SPORTING VASTO PARTECIPANTE AL CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA ORGANIZZATO DALLA L.N.D. - C.R. ABRUZZO CON IL CONSAPEVOLE AUSILIO DEL “PRESTANOME” SIG. DI SPALATRO QUALE ALLENATORE TESSERATO;

- DEL SIG. LIBERATORE ANTONIO, TESSERATO QUALE DIRIGENTE, LA VIOLAZIONE DELL'ART. 1 BIS, COMMA 1 C.G.S., PER AVERE SVOLTO DI FATTO L'ATTIVITÀ DI ALLENATORE DELLA PRIMA SQUADRA PARTECIPANTE AL CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA ORGANIZZATO DALLA L.N.D. - C.R. ABRUZZO DELLA SOCIETÀ A.S.D. SPORTING VASTO, PUR NON ESSENDO ABILITATO E PRIVO DI QUALIFICA, IN QUANTO NON ISCRITTO AD ALCUN ALBO O RUOLO DEL SETTORE TECNICO, UTILIZZANDO LA FUNZIONE DI “PRESTANOME” DEL TECNICO SIG. DI SPALATRO;

- DELLA SOCIETA'A.S.D. SPORTING VASTO.

Con note del 19.3.19 e del 9.4.19, il Procuratore Federale Interregionale e il Procuratore Federale Aggiunto della F.I.G.C. hanno deferito a questo Tribunale i soggetti sopra specificati, per rispondere delle contestazioni loro rispettivamente ascritte.

Con raccomandate aa.rr. del 9.4.19, regolarmente notificate a mezzo posta, venivano contestate ai soggetti deferiti le dette violazioni e veniva loro reso noto che il deferimento sarebbe stato esaminato nella riunione del 27.5.19, alle ore 16,00, con relativo termine a difesa nei tre giorni antecedenti la data d'udienza per la produzione di memorie e la richiesta di mezzi, nella specie non pervenuti.

All'udienza di trattazione era presente il solo rappresentante della Procura Federale mentre nessuno è comparso per i soggetti deferiti.

Il Presidente del Tribunale, constatata la regolarità delle notifiche agli interessati, dava inizio alla trattazione del procedimento.

Il rappresentante della Procura procedeva, quindi, ad illustrare le ragioni del deferimento e, dopo breve discussione, concludeva per l'affermazione della responsabilità dei soggetti deferiti, chiedendo l'applicazione nei loro confronti delle seguenti sanzioni: mesi sei d'inibizione per i sigg.ri Mauriello Alfredo e Liberatore Antonio e ammenda di € 600,00 per la società.

Osserva il Tribunale, che la società A.S.D. Sporting Vasto è risultata essere inattiva con la conseguenza che non si è proceduto nei confronti della stessa. Per quanto concerne i sigg.ri Liberatore e Mauriello risulta dagli atti provata la loro responsabilità ed è sintomatica, al riguardo, la circostanza che gli stessi si sono tenuti lontani dal procedimento. Appare equo irrogare agli stessi la sanzione dell'inibizione per mesi quattro.

P.Q.M.

Il Tribunale Federale Territoriale infligge ai sigg.ri Mauriello Alfredo e Liberatore Antonio la sanzione dell'inibizione di mesi quattro.

Dispone trasmettersi copia della presente decisione alla Procura Federale della F.I.G.C. ed ai soggetti deferiti.

Allegati

L.N.D. / S.G.S.

ALLEGATO 1 - Classifica Avulsa e Coppa Disciplina Prov. CH Terza Categoria

ALLEGATO 2 - Classifica Avulsa Coppa Provincia di Chieti - categoria Allievi U17

ALLEGATO 3 - Classifica Avulsa Girone B Coppa Provincia di Chieti - categoria Giovanissimi U15

SI PRECISA CHE PER DISPOSIZIONE FEDERALE, (VEDI ART. 13 DELLE N.O.I.F.) LE INFORMAZIONI SOPRA ESPOSTE NON RIVESTONO CARATTERE UFFICIALE IN QUANTO SOLO IL COMUNICATO UFFICIALE AFFISSO ALL'ALBO AVRA' VALORE A TUTTI GLI EFFETTI SIA PER IL TESTO CHE PER LA DECORRENZA DEI TERMINI.

PUBBLICATO E AFFISSO ALL'ALBO DELLA DELEGAZIONE DISTRETTUALE

IN VASTO - VIA DELLE GARDENIE 18F

IL 30 MAGGIO 2019

IL SEGRETARIO

Donato Ricciuti

IL DELEGATO

Gaetano Martone


135

L.N.D. - DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI VASTO Comunicato Ufficiale N° 45 del 30 maggio 2019

Via delle Gardenie, 18F - 66054 Vasto (CH)

Tel: 0873 583440 - Fax: 0873 583440

Web: www.figcabruzzo.it http://abruzzo.lnd.it/ - Email: del.vasto@lnd.it

FIGC-LND Delegazione Distrettuale di Vasto - Comunicato Ufficiale 2 del 24 LUGLIO 2014

35