Stagione Sportiva 2018-2019

Comunicato Ufficiale N. 55 del 6 giugno 2019

SEZIONI

COMUNICAZIONI C.O.N.I. 2

COMUNICAZIONI F.I.G.C. 3

COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE 4

COMUNICAZIONI ATTIVITA' GIOVANILE REGIONALE 13

COMUNICAZIONI DELEGAZIONE PROVINCIALE 14

COMUNICAZIONI ATTIVITA' GIOVANILE DI BASE 15

AREA DOWNLOAD 17

RISULTATI 18

GIUDICE SPORTIVO 19

PROGRAMMA GARE 20

Comunicazioni C.O.N.I.

RINNOVO AFFILIAZIONE CONI

Si invitano tutte le società ad entrare nella piattaforma del registro 2.0 del CONI per controllare l'avvenuto rinnovo dell'affiliazione tramite stampa della dichiarazione sostitutiva. Nel caso in cui venisse segnalata l'impossibilità di stampare la dichiarazione causa un errore inerente al Legale Rappresentante (il Presidente non corrisponde con il Legale Rappresentante oppure l'organismo non ha inviato il Presidente del consiglio societario), vi invitiamo a controllare la corrispondenza tra quanto

  1. presente nell'organigramma societario

  2. registrato all'Agenzia delle Entrate

  3. inserito nel registro 2.0. CONI

Nel caso di disparità tra i primi due punti ed il terzo inoltrare documentazione come richiesto nella circolare n° 69 del CONI (allegata al presente comunicato)

alla mail organismisportivi@coni.it o registro@coni.it con richiesta di correzione dati. Nel caso di disparità tra i primi 2 punti dovete provvedere prima all'allineamento e successivamente procedere come sopra indicato. Ricevuta la risposta dal CONI di avvenuta correzione bisognerà attendere il consueto passaggio di dati tra FIGC e CONI tramite flusso dati (visionabile dal portale CONI) dopo il quale, in caso di corretta corrispondenza di tutti i 3 punti, sarà possibile stampare la dichiarazione sostitutiva.

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE 2.0 NUOVA INFORMATIVA

Si ricorda che sui Comunicati Ufficiali N. 42 e N. 65 del Comitato Regionale Abruzzo sono state allegate le Circolari N. 57 della L.N.D. del 6/2/18 “Nuovo applicativo Registro CONI” e N. 69 della L.N.D del 25/5/18 “Implementazione applicativo Registro 2.0 delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche”-

Si riporta di seguito il nuovo link del CONI sul quale è attivo il Registro telematico nazionale delle Società e delle Associazioni Sportive Dilettantistiche:

Il link https://rssd.coni.it/

In allegato al Comunicato Ufficiale n° 38 della Delegazione di Teramo è scaricabile l' “Informativa Registro CONI delle ASD - Registro 2.0”.

Comunicazioni della F.I.G.C.

TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER I TRASFERIMENTI FRA SOCIETA' DEL SETTORE DILETTANTISTICO E FRA QUESTE E SOCIETA' DEL SETTORE PROFESSIONISTICO, DA VALERE PER LA STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

si portano a conoscenza delle Società i termini e le modalità stabiliti dalla Lega Nazionale Dilettanti per l'invio della documentazione in oggetto. Di seguito si riporta una sintesi:

EVENTO

PERIODO

Tesseramento “Giovane dilettante

fino al 29/05/20 (ore 19.00) deroga art.39.1 NOIF

Tesseramento “non professionista

- da 1/07/19 al 31/03/20 (ore 19.00)

Stipulazione rapporto professionistico da parte di di calciatori “non professionistici”(art. 113 NOIF)

- da 1/07/19 al 31/07/19 (ore 20.00) autonoma sottoscrizione (art. 113 NOIF)

- Per Società di Serie A, B e C, da 1/08/19 al 2/09/19 (ore 20.00) con consenso della società dilettantistica

- Per Società di Serie A, B e C, da 2/01/20 al 31/01/20 (ore 20.00) con consenso della società dilettantistica

Trasferimento calciatore “Giovane dilettante” e “non professionista” fra società dilettanti

- da 1/07/19 al 13/09/19 (ore 19.00)

- da 2/12/19 al 23/12/19 (ore 19.00)

Trasferimento calciatore “Giovane dilettante” da società dilettante a professionista

- Per Società di Serie A, B e C da 1/07/19 al 2/09/19 (ore 20.00)

- Per Società di Serie A, B e C da 2/01/20 al 31/01/20 (ore 20.00)

Trasferimento calciatore “Giovane di serie” da società professionista a dilettante

- da 1/07/18 al 31/08/18 (ore 19.00)

- da 3/01/19 al 31/01/19 (ore 19.00)

Risoluzione consensuale trasferimenti e cessioni a titolo temporaneo

Secondo quanto previsto dall'art. 103bis, comma 2 NOIF

Richiesta tesseramento calciatore professionista che ha risolto il rapporto contrattuale

- da 1/07/19 al 31/01/20 (ore 20.00)

Calciatori stranieri provenienti da Federazione estera o primo tesseramento di Stranieri mai tesserati all'Estero

Entro il 31/01/20

Calciatori italiani dilettanti provenienti da Federazione estera

Entro il 31/03/20

Conversione del trasferimento temporaneo in trasferimento definitico - Art. 101 comma 5 delle N.O.I.F.

Giovani di serie” da Società Professionistiche a Dilettantistiche e “Giovani dilettanti da Società dilettantistiche a professionistiche

- da 1/07/19 al 2/09/19 (ore 20.00)

- da 1/07/19 al 2/09/19 (ore 20.00)

Tra Società dilettantistiche

- da 1/07/19 al 13/09/19 (ore 19.00)

- da 2/12/19 al 23/12/19 (ore 19.00)

Liste di svincolo per calciatori “non professionisti” e “Giovani dilettanti” (art. 107 NOIF)

- da 1/07/19 al 15/07/19 (ore 19.00)

- da 2/12/19 al 11/12/19 (ore 19.00)

Stipulazione contratto da professionista a seguito di risoluzione contrattuale conseguente a retrocessione da SERIE C a C.N.D. (art. 117 NOIF)

- da 1/07/19 al 2/09/19 (ore 20.00) - autonoma sottoscrizione

- da 2/01/20 al 31/01/20 (ore 20.00) - con consenso della Società dilettantistica

Svincolo per accordo (art. 108 NOIF)

entro 20 giorni dalla stipulazione e comunque entro il 15/06/20 (ore 19.00)

Lista di svincolo di calciatori”Giovani” (art. 107 NOIF - svincolo per rinuncia)

- da 2/12/19 al 11/12/19 (ore 19.00)

Variazione d'attività (art. 118 NOIF)

- da 1/07/19 al 13/09/19 (ore 19:00)

RESPONSABILITA' PER CONDOTTE VIOLENTE NEI CONFRONTI

DEGLI UFFICIALI DI GARA - C.U. N° 19/A

La FIGC ha pubblicato sul Comunicato Ufficiale 19/A, il nuovo impianto sanzionatorio per gli illeciti disciplinari riguardanti la violenza sugli arbitri. Per la prima volta si è provveduto a disciplinare nel dettaglio, attraverso l'introduzione di un apposito articolo del Codice di Giustizia, la casistica delle condotte violente, aumentando in maniera significativa i minimi edittali di squalifica ed inibizione (minimo 1 anno per violenza senza referto medico e minimo 2 anni per i casi di violenza con referto medico).

Nel contempo, è stata colmata una lacuna presente nel Codice, fissando i minimi edittali anche per tecnici e dirigenti, non solo per i calciatori, prima non espressamente richiamati dalla normativa.

In allegato al C.U. n.27 del 13/12/2018 la normativa aggiornata del codice di Giustizia Sportiva.

Comunicazioni del Comitato Regionale

EVENTUALE DISPONIBILITA' DI POSTI NEI CAMPIONATI ORGANIZZATI DAL COMITATO REGIONALE ABRUZZO

Completamento Organico Campionati - Stagione Sprtiva 2019/2020

Il Consiglio Direttivo del Comitato nella riunione del 5 Aprile 2019 ha stabilito i criteri ed i requisiti valutabili per il completamento degli organici dei Campionati per la Stagione Sportiva 2019/2020, così come indicati nella tabella di valutazione di seguito riportata.

Nel caso di parità di punteggio il Consiglio Direttivo terrà conto anche:

  1. maggiore anzianità di affiliazione;

  2. eventuali esigenze organizzative relative alla composizione dei gironi dei Campionati.

In via prioritaria le Società aspiranti, unitamente al modulo della domanda di ammissione ed al versamento della tassa (da effettuare a mezzo assegno circolare intestato a L.N.D. Comitato Regionale Abruzzo e/o bonifico IBAN: IT 67 I 01005 03600 000000012370 - n.b. in questo caso allegare tassativamente la copia ricevuta bonifico effettuato) dovuta per il campionato a cui chiede di partecipare (per modulistica, adempimenti vari e date di scadenza visionare il presente CU n°61 del 9 maggio 2019), dovranno produrre documentazione attestante la disponibilità di un impianto di giuoco - rilasciata dall'Ente proprietario dell'impianto stesso - aventi le caratteristiche di cui all'art. 31 del Regolamento della L.N.D. e ricadenti nel Comune ove la Società ha la propria sede Sociale (art.19 delle N.O.I.F.), con indicate le misure del campo di giuoco.

Le domande sprovviste della tassa e della documentazione attestante la disponibilità dell'impianto di giuoco non verranno prese in considerazione.

Non possono presentare domanda di “ripescaggio”

le società che non hanno maturato almeno due anni di anzianità;

le Società che hanno fruito del beneficio durante le ultime tre stagioni (vale a dire Stagione Sportiva 2016/2017,2017/2018, 2018/2019);

la Società ultima classificata al termine della stagione sportiva 2018/2019;

le Società il cui Presidente o Dirigente tesserato , nella Stagione Sportiva 2018 / 2019 , hanno avuto la sanzione dell'inibizione di durata complessiva superiore a 12 mesi.

Saranno in ogni caso, escluse dalla graduatoria di “ripescaggio” per il Completamento degli Organici dei Campionati 2019/2020 le Società sanzionate per illecito sportivo nelle ultime tre stagioni sportive (2016/2017, 2017/2018, 2018/2019) .

In allegato al Comunicato Ufficiale n° 51 della Delegazione di Teramo la tabella di valutazione dei titoli.

MODULISTICA PER EFFETTUARE DOMANDA DI “RIPESCAGGIO” PER S.S.2019/2020

Si avvisa che è stata allegata al Comunicato Ufficiale n° 61 del 9 Maggio 2019, la modulistica (di Calcio a 11 e di Calcio a 5 ) per effettuare la domanda di “Ripescaggio” per la stagione sportiva 2019/2020. La modulistica di cui sopra è possibile richiederla al Comitato o “scaricarla” andando sul sito ufficiale abruzzo.lnd.it , nel link “Servizi” e poi nel riquadro “Domanda di Ripescaggio”.

N. B. La predetta modulistica (debitamente compilata) dovrà pervenire o essere depositata nella Sede del Comitato Regionale Abruzzo, sita in Via Lanciano s.n.c. 67100 L'Aquila - unitamente all'assegno circolare (con somme riportate nell'allegato A) nel termine perentorio sotto riportato, solo da quelle Società interessate all'eventuale “ripescaggio”.

Si riporta la normativa relativa al completamento dell'organico dei Campionati per la Stagione Sportiva 2019/2020.

L'articolo 29 (ex 25) del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti prevede che, nel caso di rinuncia ai Campionati o di disponibilità di posti per altri motivi, il completamento degli organici è di competenza del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Abruzzo L.N.D. Le domande di completamento degli organici devono pervenire od essere consegnate, presso la sede del Comitato Regionale, sita in Via Lanciano s.n.c. - 67100 L'Aquila - tassativamente nel periodo:

dall' 11 Giugno 2019 al 27 Giugno 2019 - entro le ore 12.00

e devono essere redatte esclusivamente sull'apposita modulistica allegata al Comunicato Ufficiale N° 61 dell' 9 Maggio 2019 o “scaricabile” andando sul sito ufficiale abruzzo.lnd.it , nel link “Servizi” e poi nel riquadro “Domanda di Ripescaggio”, o comunque che sarà resa disponibile presso gli uffici del Comitato Regionale.

N.B. Le società che propongono domanda di “Ripescaggio” devono comunque effettuare entro i termini previsti, la Domanda di Iscrizione al Campionato di competenza.

DOMANDA PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE, DOMANDA PER CAMBIO DI SEDE SOCIALE, DOMANDA DI FUSIONE FRA SOCIETÀ

Si ricorda che le suddette domande, da redigersi sugli appositi moduli da scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it (moduli che si possono anche richiedere o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo - Via Lanciano , s.n.c. -67100 L'Aquila - Tel. 0862/42681; Fax 0862/65177; e-mail:crlnd.abruzzo01@figc.it) corredate dalla prescritta documentazione, devono pervenire a questo Comitato Regionale entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019

All'uopo, si ritiene opportuno trascrivere, in forma integrale, quanto recitano i sottonotati articoli delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C.

Art. 17 N.O.I.F.

Denominazione Sociale

1) La Denominazione Sociale risultante dall'atto di affiliazione è tutelata dalla F.I.G.C. secondo i principi della priorità e dell'ordinato andamento delle attività sportive.

2) Il mutamento di denominazione sociale delle Società può essere autorizzato, sentito il parere della Lega competente o del Settore per l'Attività Giovanile e Scolastica , dal Presidente della F.I.G.C. su istanza da inoltrare improrogabilmente entro il 15 luglio di ciascun anno ; per le Società associate alla Lega Nazionale Dilettanti tale termine è anticipato al 5 luglio. All'istanza vanno allegati, in copia autentica, il verbale dell'Assemblea che ha deliberato il mutamento di denominazione, l'atto costitutivo, lo Statuto Sociale e l'elenco nominativo dei componenti l'organo o gli organi direttivi. Non è ammessa l'integrale sostituzione della denominazione sociale con altra avente esclusivo carattere propagandistico o pubblicitario.

3) Per la lega Professionisti Serie C è ammessa l'integrazione della denominazione sociale con il nome dell'eventuale sponsor nel rispetto delle condizioni previste al riguardo nel regolamento di detta Lega.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società

interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la

denominazione.

Art. 18 N.O.I.F.

Sede sociale

1. La sede sociale è quella indicata al momento della affiliazione.

2.II trasferimento della sede di una società in altro Comune è approvato dal Presidente Federale.

L'approvazione è condizione di efficacia del trasferimento di sede. La relativa delibera deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. La domanda di approvazione deve essere inoltrata al Presidente Federale con allegata la copia autentica del verbale della assemblea della società che ha deliberato il trasferimento di sede, lo statuto della società, nonché l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali.

Le domande di approvazione dei trasferimenti di sede devono essere presentate, in ambito professionistico, entro il 15 luglio di ogni anno, in ambito dilettantistico, entro il 5 luglio di ogni anno.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande, sentita la Lega competente.

5. Il trasferimento di sede è consentito alle seguenti condizioni:

a) la società deve essere affiliata alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) la società deve trasferirsi in Comune confinante, fatti salvi comprovati motivi di eccezionalità per società del settore professionistico;

c) la società, nelle due stagioni sportive precedenti, non abbia trasferito la sede sociale in altro Comune e non sia stata oggetto di fusione, di scissione o di conferimento di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE E SEDE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE E SEDE SOCIALE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

IL TRASFERIMENTO DELLA SEDE E' CONSENTITO ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART.18 COMMA 5 DELLE NOIF SOPRA INDICATO

Art. 19 N.O.I.F.

(Nuovo Testo)

Impianto sportivo

1. Le società debbono svolgere la loro attività sportiva nell'impianto sportivo dichiarato disponibile all'atto della iscrizione al Campionato. L'impianto sportivo, dotato dei requisiti richiesti, deve essere ubicato nel Comune in cui le società hanno la propria sede sociale.

2. In ambito professionistico, l'utilizzo di un impianto sportivo ubicato in un Comune diverso, è regolato dalle norme sulle Licenze Nazionali, emanate annualmente dal Consiglio Federale.

3. In ambito professionistico, le Leghe, su richiesta delle società o d'ufficio, in situazioni eccezionali e di assoluta urgenza correlate alla singola gara, possono disporre secondo la rispettiva competenza e per fondati motivi, che le medesime società svolgano la loro attività in impianti diversi.

4. In ambito dilettantistico e di settore giovanile, su richiesta delle società, la L.N.D., i Comitati e le Divisioni, secondo la rispettiva competenza, possono autorizzare le medesime società, in via eccezionale e per fondati motivi, anche per situazioni di urgenza correlate alla singola gara, a svolgere la loro attività in impianti non ubicati nel Comune in cui hanno sede. La Divisione Calcio a Cinque può autorizzare, in caso di mancanza di struttura idonea, le società che hanno l'obbligatorietà di giocare su campi coperti a svolgere la propria attività in impianti sportivi di province limitrofe, dotati di campi coperti.

5. In caso di mancato accoglimento dell'istanza di cui ai commi 3 e 4, le società possono chiedere il riesame della stessa:

- al Consiglio Federale se sono società del settore professionistico;

- al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti se sono società del settore dilettantistico o di primo settore giovanile.

6. Salvo deroga, per quanto di competenza della Federazione, delle Leghe, dei Comitati e delle Divisioni, non può essere considerato nella disponibilità di una società un impianto sportivo che sia già a disposizione di altra.

Art. 20 N.O.I.F.

Fusioni - Scissioni - Conferimenti d'Azienda

1. La fusione tra due o più società, la scissione di una società, il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società interamente posseduta dalla società conferente, effettuate nel rispetto delle vigenti disposizioni normative e legislative, debbono essere approvate dal Presidente della F.I.G.C.. In caso di scissione di una società o di conferimento dell'azienda sportiva in altra società interamente posseduta dalla società conferente, l'approvazione può essere concessa, a condizione che sia preservata l'unitarietà dell'intera azienda sportiva e sia garantita la regolarità e il proseguimento dell'attività sportiva.

2. L'approvazione è condizione di efficacia della fusione, della scissione o del conferimento d'azienda. Le delibere delle società inerenti la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda in conto capitale di una società controllata debbono espressamente prevedere, quale condizione della loro efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. Le domande di approvazione debbono essere inoltrate al Presidente Federale con allegate le copie autentiche dei verbali delle assemblee e di ogni altro organo delle società che hanno deliberato la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda sportiva, i progetti o gli atti di fusione, scissione o conferimento di azienda con le relazioni peritali, l'atto costitutivo e lo statuto della società che prosegue l'attività sportiva a seguito della fusione, della scissione o del conferimento dell'azienda sportiva, nonché l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali. Dette domande, in ambito dilettantistico o di Settore per l'attività giovanile e scolastica, debbono essere presentate entro il 5 luglio di ogni anno.

Le domande di approvazione della fusione, in ambito professionistico, debbono essere presentate entro il 15 luglio di ogni anno.

Le domande relative ad operazioni di scissione o conferimento d'azienda, in ambito professionistico, possono essere presentate anche oltre detto termine.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande dopo aver acquisito il parere delle Leghe competenti e, nel caso sia interessata alla operazione una società associata a Lega professionistica, anche i pareri vincolanti e conformi della CO.VI.SO.C. e di una commissione composta dai Vice Presidenti eletti, dai Presidenti delle tre Leghe e delle Associazioni delle Componenti Tecniche o da loro rappresentanti. La commissione così formata esprime il proprio parere a maggioranza qualificata, con il voto favorevole di almeno cinque componenti. La CO.VI.SO.C esprime il proprio parere, tenendo conto di ogni parametro e di ogni altro elemento idoneo a garantire la continuità e l'unitarietà dell'azienda sportiva.

5. In caso di fusione approvata, rimane affiliata alla F.I.G.C. la società che sorge dalla fusione e ad essa sono attribuiti il titolo sportivo superiore tra quelli riconosciuti alle società che hanno dato luogo alla fusione e l'anzianità di affiliazione della società affiliatasi per prima.

In caso di scissione approvata, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui, in sede di scissione, risulta trasferita l'intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità di affiliazione della società scissa.

In caso di conferimento approvato in conto capitale dell'azienda sportiva da parte di una società affiliata in una società dalla stessa interamente posseduta, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui risulta conferita l'intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità di affiliazione della società conferente.

6. In ambito dilettantistico ed al solo fine di consentire la separazione tra settori diversi dell'attività sportiva, quali il calcio maschile, il calcio femminile ed il calcio a cinque, è consentita la scissione mediante trasferimento dei singoli rami dell'azienda sportiva comprensivi del titolo sportivo, in più società di cui soltanto una conserva l'anzianità di affiliazione.

7. La fusione, la scissione e il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società posseduta dalla conferente, sono consentite alle seguenti condizioni:

a) le società oggetto di fusione, la società oggetto di scissione ovvero la società conferente siano affiliate alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) in ambito professionistico tutte le società interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede, salvo casi di assoluta eccezionalità, nello stesso Comune o in Comuni confinanti. In ambito dilettantistico e di settore per l'attività giovanile e scolastica le società interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede nella stessa Provincia, ovvero in Comuni confinanti di Province e/o Regioni diverse. Nell'ipotesi in cui le suddette operazioni siano effettuate tra società del settore professionistico e società del settore dilettantistico - giovanile e scolastico, vige il criterio stabilito in ambito professionistico;

c) tra Società che, nelle due stagioni sportive precedenti, non abbiano trasferito la sede sociale in altro Comune, non siano state oggetto di fusioni, di scissioni o di conferimenti di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI FUSIONE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI FUSIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

Allegare alla stessa IN ORIGINALE :

- verbali DISGIUNTI dell'Assemblea generale dei Soci delle società che hanno deliberato la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- verbale CONGIUNTO dell'Assemblea generale dei Soci delle società che richiedono la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- NUOVO Atto costitutivo e NUOVO Statuto della società sorgente dalla fusione sottoscritto dai soci;

- elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi (in carica per la Stagione Sportiva 2019/2020) della nuova società nascente, sottoscritto dagli stessi.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quelle di altre Società.

L'esistenza di altra Società con identica o similare denominazione comporta, per la Società interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

LA FUSIONE E' CONSENTITA ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 comma 7 delle NOIF SOPRA INDICATO

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI SCISSIONE

E' possibile la separazione solo tra calcio maschile, calcio femminile e calcio a 5.

Le domande di scissione dovranno essere inviate esclusivamente al COMITATO REGIONALE ABRUZZO con i seguenti allegati:

- copia autentica del verbale dell'Assemblea generale dei Soci che ha deliberato la scissione; deve

essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- domanda di affiliazione per ogni altra società sorta dalla scissione corredata da tutta la documentazione di rito (Atto costitutivo, Statuto sociale, disponibilità di campo sportivo, dichiarazione di appartenenza o meno al Settore Giovanile, tassa di affiliazione) da far pervenire ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 25.06.2019.

- in caso di scissione di calcio a undici e calcio a cinque e calcio a 11 femminile, elenco nominativo debitamente sottoscritto dei calciatori attribuiti alle società oggetto di scissione.

In particolare, si richiama l'attenzione:

- la delibera della Società inerente la scissione deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione della F.I.G.C.

LE SCISSIONI SONO CONSENTITE ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 COMMA 7 DELLE N.O.I.F. SOPRA INDICATO.

Si precisa che i modelli per produrre le domande di cui a margine si possono richiedere (anche a mezzo fax al n° 0862/65177 - email: crlnd.abruzzo01@figc.it) o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo Via Lanciano , snc - 67100 L'Aquila- o scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it

e pervenire entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019

DURATA DEL VINCOLO DI TESSERAMENTO E SVINCOLO PER DECADENZA STRALCIO ART. 32 BIS DELLE N.O.I.F.

1. I calciatori che entro il termine della stagione 2018/2019, abbiano compiuto ovvero compiranno il 25° anno di età possono chiedere ai Comitati ed alle Divisioni di appartenenza, con le modalità stabilite al punto successivo, lo svincolo per decadenza del tesseramento, fatta salva la previsione di cui al punto 7 dell'art. 94 ter. delle NOIF

2. Le istanze, da inviare, a pena di decadenza, nel periodo ricompreso tra il 15 giugno ed il 15 luglio, a mezzo lettera raccomandata o telegramma, dovranno contestualmente essere rimesse in copia alle Società di appartenenza con lo stesso mezzo. In ogni caso, le istanze inviate a mezzo lettera raccomandata o telegramma dovranno pervenire al Comitato o alla Divisione di appartenenza entro e non oltre il 30 luglio. Avverso i provvedimenti di concessione o di diniego dello svincolo, le parti direttamente interessate potranno proporre reclamo innanzi alla Commissione Tesseramenti, entro il termine di decadenza di 7 giorni dalla pubblicazione del relativo provvedimento sul Comunicato Ufficiale, con le modalità previste dall'art. 48 del Codice di Giustizia Sportiva.

I calciatori che si sono avvalsi del diritto allo svincolo per decadenza del tesseramento nelle stagioni scorse, saranno svincolati d'autorità al termine della stagione sportiva 2018/2019.

Si invitano le Società a leggere attentamente quanto riportato su C.U. n°305 della L.N.D. del 2 Maggio 2019. (in allegato sul C.U. N. 59 del Comitato Regionale Abruzzo).

LINEE GUIDA SULLA DOTAZIONE E UTILIZZO DI DEFIBRILLATORI PER LE SOCIETÀ DILETTANTISTICHE - ASSISTENZA MEDICA

Si ricorda che il Decreto del Ministero della Salute 24/4/2013 (Decreto Balduzzi) prevede l'obbligo per le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni e di garantire la presenza di soggetti formati che sappiano utilizzare dette apparecchiature in caso di necessità.

A seguito di quanto sopra , le Società DEVONO dotarsi del dispositivo di che trattasi e devono necessariamente effettuare l'attività di formazione, presso i soggetti all'uopo accreditati, per l'utilizzo delle suddette apparecchiature.

VISITA MEDICA DI IDONEITA' -ART. 43 N.O.I.F.

Si reputa opportuno ricordare che tutte le Società associate alla L.N.D. hanno l'obbligo di far sottoporre i propri tesserati a visita medica di idoneità per lo svolgimento dell'attività agonistica.

Ciò in virtù del principio generale secondo il quale i legali rappresentanti delle Società sono soggetti a responsabilità civili e penali nel caso di infortuni che dovessero verificarsi nel corso di gare e/o allenamenti che coinvolgessero tesserati privi della suindicata certificazione, in assenza della quale non è riconosciuta alcuna tutela assicurativa.

Si invitano, pertanto le Società a voler controllare la scadenza dei certificati dei propri calciatori al fine di programmare, per tempo, la visita medica per l'accertamento dell'idoneità alla pratica sportiva agonistica per la Stagione Sportiva 2018/2019.

CALCIATORI QUINDICENNI

Per opportuna conoscenza si richiamano le Società interessate ai seguenti adempimenti relativi all'utilizzo dei giovani calciatori quindicenni.

STRALCIO ART. 34 NOIF - NUOVO TESTO-

..omissis...

I calciatori “giovani” tesserati per le Società associate nelle Leghe possono prendere parte soltanto a gare espressamente riservate a calciatori delle categorie giovanili. I calciatori “giovani”, che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età, e i calciatori di sesso femminile, che abbiano compiuto il 14° anno di età, salvo quanto previsto dal successivo comma 3 bis per il Campionato di Serie A, possono partecipare anche ad attività agonistiche organizzate dalle Leghe, purchè autorizzati dal Comitato Regionale- L.N.D. territorialmente competente. Il rilascio dell'autorizzazione è subordinato alla presentazione, a cura e spese della Società che fa richiesta, dei seguenti documenti:

  1. certificato di idoneità specifica all'attività agonistica, rilasciato ai sensi del D.M. 15 febbraio 1982 del Ministero della Sanità;

  2. relazione di un medico sociale, o in mancanza di altro sanitario, che attesti la raggiunta maturità psicofisica del calciatore alla partecipazione a tale attività.

La partecipazione del calciatore ad attività agonistica, senza l'autorizzazione del Comitato Regionale, comporta l'applicazione della punizione sportiva della perdita della gara prevista all'art. 17 comma 5 del C.G.S.

3 bis - Al Campionato di Calcio di Serie A Femminile possono partecipare calciatrici che abbiano anagraficamente compiuto il 16° anno di età. Al medesimo campionato è consentita, alle condizioni di cui al precedente comma 3, la partecipazione di una sola calciatrice che abbia compiuto il 14° anno di età.

TESSERAMENTO CALCIATORI

PRECISAZIONI A SEGUITO DELLA PROCEDURA DI INVIO DELLE PRATICHE CON FIRMA ELETTRONICA

Come noto dalla stagione sportiva 2017/18 è stato introdotto il sistema di invio delle pratiche di tesseramento attraverso la firma elettronica. Per agevolare le società abruzzesi e risolvere i dubbi interpretativi legati alla procedura stessa, elenchiamo qui alcuni punti fermi da tenere in considerazione per quanto concerne la validità delle pratiche di tesseramento:

  1. La data di tesseramento valida per ciascuna pratica è quella dell'invio con firma elettronica della stessa, fatta eccezione per tutte quelle pratiche “incomplete” che difettano di documenti allegati e/o firme. Per queste ultime la data di tesseramento valida sarà quella dell'invio con firma elettronica della pratica corretta e completa in tutte le sue parti;

ESEMPIO: la pratica di tesseramento di “MARIO ROSSI” viene inviata con firma elettronica il 13 settembre 2019. Se è completa di firme e allegati necessari, la data di tesseramento sarà il 13 settembre 2019; se invece alla pratica mancava una firma, e la stessa viene inviata nuovamente con firma elettronica il 16 settembre 2019, allora la data di tesseramento sarà il 16 settembre 2019. In quest'ultimo caso, se il calciatore fosse sceso in campo il giorno 14 settembre 2019, avrebbe configurato una posizione irregolare, con eventuale perdita della gara in caso di ricorso da parte della società avversaria.

  1. Per quanto concerne le scadenze di invio delle pratiche (trasferimenti, liste di svincolo, altre pratiche di tesseramento - consultare Comunicato Ufficiale F.I.G.C. n. 118/A del 16 maggio 2019) , esse dovranno essere inviate con firma elettronica entro e non oltre il termine prefissato, e l'eventuale validazione delle pratiche “incomplete”, che difettano di documenti allegati e/o firme, dovrà comunque essere completata nei termini prefissati.

ESEMPIO: la lista di svincolo della società “ATLETICO ABRUZZO” viene inviata con firma elettronica il 14 luglio 2019 (la scadenza è fissata alle 19:00 del 15 luglio 2019). Se la pratica è corretta la lista di svincolo sarà considerata valida; se la pratica è incompleta per mancanza di firma del presidente andrà “sanata” attraverso l'invio con firma elettronica della pratica corretta entro le 19:00 del 15 luglio 2019, altrimenti sarà in ogni caso ritenuta nulla.

In generale, l'invio di pratiche oltre il termine stabilito non sarà più tecnicamente possibile, anche se le pratiche stesse sono state già lavorate e preparate nei termini all'interno dell'Area Società.

TESSERAMENTO CALCIATORI STRANIERI

Si rammenta che il rinnovo del tesseramento dei calciatori di nazionalità straniera non decorre dalla data di invio con firma elettronica della richiesta bensì da quando viene concessa l'autorizzazione da parte del Comitato.

Dalla Stagione Sportiva 2019/2020 non verrà più prodotta la classica lettera come per il passato ma la stessa è sostituita dall'approvazione sul portale L.N.D. e dall'inserimento del calciatore nel tabulato riportante tutti i tesserati consultabile dalle società nella propria area riservata.

RINNOVO DEROGA ART. 72 NOIF - TENUTA DI GIUOCO DEI CALCIATORI NEI CAMPIONATI L.N.D. - S.S. 2019/2020

Si comunica che la F.I.G.C. , su richiesta della L.N.D. ha rinnovato anche per la Stagione Sportiva 2019/2020 il proprio nulla -osta alla deroga dell'art. 72 , delle NOIF , IN ORDINE ALLA TENUTA DI GIUOCO

DEI CALCIATORI.

Pertanto limitatamente alle gare dei Campionati dilettantistici nazionali, regionali e provinciali, nonché dei Campionati giovanili Juniores “Under 19”, è consentito, in deroga all'art 72 delle NOIF, ai calciatori e alle calciatrici partecipanti ai predetti Campionati di indossare, per tutta la durata della stagione sportiva 2019/2020, una maglia recante sempre lo stesso numero (non necessariamente progressivo), senza personalizzazione con il cognome del calciatore / calciatrice che la indossa.

Comunicazioni Attività Giovanile Regionale

TORNEI DI ATTIVITÀ RICREATIVA

Il Consiglio Direttivo di questo Comitato, ha deliberato che, all'atto della presentazione del Regolamento di Attività Ricreativa, che dovrà avvenire almeno quindici giorni prima dell'inizio del Torneo, dovranno essere versati dalle Società organizzatrici i depositi e le tasse di seguito riportate:

CALCIO A 11 E CALCIO A 5

TASSA APPROVAZIONE REGOLAMENTO 55,00

TASSA AFFILIAZIONE (PER SOCIETÀ) 10,00

TASSA GARE (PER SOCIETÀ) 23,00

DEPOSITO CAUZIONALE (PER SOCIETÀ) 52,00

CARTELLINO 6,00

Nelle tasse sopra riportate non sono comprese le spese arbitrali.

Si ritiene utile ricordare che i calciatori possono partecipare nel periodo previsto a Tornei di Attività Ricreativa autorizzati dai competenti Organi Federali, gli stessi devono essere in possesso del relativo nulla - osta rilasciato dalle rispettive Società. Ad evitare che i propri calciatori incorrano nelle previste sanzioni disciplinari, si invitano le Società ad informare di quanto sopra i tesserati ed a vigilare che gli stessi non partecipino a Tornei non autorizzati.

TORNEI ORGANIZZATI DA SOCIETA'

Il Comitato Regionale Abruzzo LND ha approvato il regolamento dei sotto indicati Tornei Regionali; si delega l'organizzazione Tecnico - disciplinare alla Delegazione Periferica indicata:

DENOMINAZIONE TORNEO

SOCIETÀ ORGANIZZATRICE

DELEGAZIONE

CATEGORIA

DATA SVOLGIMENTO

XIV° Torneo

A. Collevecchio

ASD Virtus Scerne 2004

Teramo

Esordienti misti

Pulcini 1°/2° anno

Primi calci

Piccoli amici

Dal 07.06.2019

Al 10.06.2019

Comunicazioni Delegazione Provinciale

PREMIO DI PREPARAZIONE SOLO PER LE SOCIETÀ DELLA LND

Il Consiglio Federale, nella riunione del 30 maggio, ha introdotto la modifica dell'articolo 96 delle NOIF.

La nuova norma prevede che il premio di preparazione spetti unicamente alle società della Lega Nazionale Dilettanti, per la valorizzazione di giovani calciatori passati dal vincolo annuale a quello pluriennale.

Inoltre, agli effetti del riconoscimento del premio, è stato elevato da due a tre il numero delle Società della LND beneficiarie del premio nell'arco temporale di formazione (che passa da tre a cinque anni). Per ognuno dei club coinvolti è stata stabilita la ripartizione di una quota corrispondente ad un quinto dell'intero premio di preparazione.

Le nuove disposizioni entreranno in vigore dal 1 luglio 2019

COPPA PROVINCIA - FINALE

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

I MOSCIANESI

GUARDIA VOMANO

U

09/06/2019 16:30

ROSETO DEGLI ABRUZZI COM.LE FONTE DELL'OLMO

ROSETO DEGLI ABRUZZI

VIA FONTE DELL'OLMO

ISCRIZIONE CAMPIONATI

si ricorda che e' obbligatorio effettuare le iscrizioni ai campionati regionali e provinciali attraverso il sistema web (sito internet www.lnd.it - area società) secondo le modalità' previste.

Stagione Sportiva 2019/2020

Si preavvisa che il termine per l'iscrizione ai Campionati di seguito riportati è il seguente:

Giovedì 22 Agosto 2019 - Ore 12:00

per i Campionati di:

3^ Categoria

Juniores Regionale

Calcio a 5 Provinciale Serie “D”

Amatori

Le tasse di iscrizione relative ai singoli Campionati verranno rese note con prossimi Comunicati Ufficiali.

La documentazione ed il pagamento relativo alle iscrizioni, devono pervenire entro il termine sopra riportato al Comitato Regionale obbligatoriamente tramite il sistema informatico on-line (con documentazione dematerializzata ed inviata attraverso la procedura della firma elettronica).

DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI E FIRMA ELETTRONICA PER S.S.2019/2020

La Lega Nazionale Dilettanti, come noto, nell'ambito del processo di informatizzazione in atto negli ultimi anni, ha introdotto la cosiddetta DEMATERIALIZZAZIONE dei documenti e la FIRMA ELETTRONICA, pertanto, anche per la stagione sportiva 2019/20, le società abruzzesi andranno ad utilizzare queste nuove funzionalità, che permetteranno un più corretto ed efficiente rapporto con il Comitato e con le Delegazioni, offrendo contemporaneamente un notevole risparmio in termini economici per le società (l'invio di documenti per via postale sarà quasi azzerato in quanto tutte le pratiche di iscrizione, tesseramento, ecc... seguiranno la nuova procedura).

A seguito di quanto sopra, è di fondamentale importanza che tutte le società abbiano a disposizione uno scanner (qualsiasi modello) e procedano nell'accreditare i dirigenti designati all'invio dei documenti con firma elettronica in tempi brevi (la funzione è disponibile già da oggi all'interno dell'Area Società), o comunque in tempo per l'inizio della stagione sportiva 2019/20, altrimenti non potranno inviare documenti presso gli Uffici del Comitato e presso le Delegazioni.

Si segnala inoltre che, al momento del passaggio alla nuova stagione sportiva (il prossimo 1° luglio 2019), tutte le firme elettroniche già attive saranno “sospese” e le società dovranno procedere alla “riattivazione” delle stesse, attraverso la procedura disponibile nell'Area Società alla sezione FIRMA ELETTRONICA > Riattivazione PIN.

Comunicazioni Attività Giovanile e di Base

PROGRAMMA DI SVILUPPO TERRITORIALE

DOCUMENTI FORMATIVI

Il Programma di Sviluppo Territoriale, attività organizzata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio con i suoi Settori di servizio, il Settore Giovanile e Scolastico ed il Settore Tecnico, prevede numerose iniziative rivolte a tutte le categorie dell'ambito giovanile. A supporto delle attività di formazione sviluppate è stata realizzata una serie di documenti che definiscono quali sono le linee guida i presupposti e le indicazioni metodologiche che si intendono condividere con il territorio.

Nella tabella sottostante vengono presentati i documenti prodotti fino a questo momento con l'obiettivo di permettere un migliore orientamento a tutti coloro i quali vorranno utilizzarli.

Tutti i documenti realizzati nel Programma di Sviluppo Territoriale sono scaricabili nell' Area Download.

COPERTINA

TITOLO

OBIETTIVO

MANUALE “ALLENARE L'ATTIVITÀ DI BASE, SOLUZIONI PER LA FORMAZIONE DEL GIOVANE CALCIATORE”

Presentare la Metodologia Centri Federali Territoriali (CFT) per l'Attività di Base

I PRESUPPOSTI DEL PROGRAMMA FORMATIVO DEI CENTRI FEDERALI TERRITORIALI PER L'ATTIVITÀ DI BASE

Riassumere i contenuti del Manuale “Allenare l'Attività di Base, Soluzioni per la Formazione del Giovane Calciatore” presentando delle mappe concettuali che definiscono in sintesi i 10 presupposti della Metodologia CFT per l'Attivita di Base

ESERCIZIARIO PER CATEGORIE: PICCOLI AMICI, PRIMI CALCI; PULCINI; ESORDIENTI.

Proporre esempi di attività pratiche che possono essere svolte durante gli allenamenti delle categorie appartenenti all'Attività di Base

MANUALE ILLUSTRATIVO PROGRAMMA FORMATIVO DEI CENTRI FEDERALI TERRITORIALI PER L'ATTIVITÀ DI BASE.

Illustrare l'attività del sabato mattina presso i CFT e fornire un modello di allenamento per categorie Piccoli Amici e Primi Calci

Sezione Download - Documentazione

( Tenere premuto il tasto Ctrl e cliccare sulla voce di interesse)

Comunicati Ufficiali SGS

Area Assicurativa LND

Area Assicurativa SGS

Varie

PROGRAMMA DI SVILUPPO TERRITORIALE DOCUMENTI FORMATIVI

R I S U L T A T I

COPPA PROVINCIA

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

SEMI - FINALE

GUARDIA VOMANO

COLONNELLESE CALCIO

3 - 0

D

UNDER 17

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 30/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE C - 6 Giornata - R

MARTINSICURO

NUOVA SANTEGIDIESE 1948

0 - 3

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 23/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE C - 7 Giornata - R

* SPORTING GRAN SASSO

CALCIO ATRI

3 - 3

UNDER 15

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/05/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

GIRONE C - 7 Giornata - R

** ACCADEMIA DELLO SPORT

VIRTUS SCERNE 2004

3 - 0

RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 02/06/2019

Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate

SPAREGGIO PROMOZIONE - U

MARTINSICURO

ALBA ADRIATICA

2 - 0

GIUDICE SPORTIVO

IL GIUDICE SPORTIVO AMBROGI ALDO E I SOSTITUTI BRUNO GUSTAVO E VARELLI SILVIA HANNO ADOTTATO NELLA SEDUTA ODIERNA LE DECISIONI DI SEGUITO TRASCRITTE

COPPA PROVINCIA - SEMIFINALE

GARE DEL 2/ 6/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

gara del 2/ 6/2019 GUARDIA VOMANO - COLONNELLESE CALCIO
Rilevato dal rapporto arbitrale che la Società Colonnellese calcio non si è presentata in campo per disputare la gara in epigrafe, in applicazione dell'articolo 53, comma 2, N.O.I.F.: delibera di infliggere alla Società clonnellese la perdita della gara con il punteggio di 3 - 0 e di comminare ammenda di euro 110 per la rinuncia.

UNDER 17

GARE DEL 23/ 5/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

PISCIELLA SANTE

(CALCIO ATRI)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)

DI RIDOLFI LUCA

(CALCIO ATRI)

 

 

 

UNDER 15 - SPAREGGIO PROMOZIONE

GARE DEL 2/ 6/2019

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

ROCCETTI SIMONE

(ALBA ADRIATICA)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE I infr DIFFIDA

DI MATTEO TOMMASO

(ALBA ADRIATICA)

 

GUARAGLIA GIACOMO

(ALBA ADRIATICA)

DEMARZIO NINO

(MARTINSICURO)

 

DI GIORGIO BRAIAN

(MARTINSICURO)

MOSELLA ALESSANDRO

(MARTINSICURO)

 

QATJA ALBAN

(MARTINSICURO)

PROGRAMMA GARE

Le Societa' ospitanti sono tenute ad accertarsi della disponibilita' dell'impianto nel giorno e nell'orario loro assegnati, in caso contrario sono invitate a comunicare tempestivamente a questa Delegazione l'utilizzo di un campo alternativo

PROSSIMI TURNI

COPPA PROVINCIA

FINALE

Squadra 1

Squadra 2

A/R

Data/Ora

Impianto

Localita' Impianto

Indirizzo Impianto

I MOSCIANESI

GUARDIA VOMANO

U

09/06/2019 16:30

ROSETO DEGLI ABRUZZI COM.LE FONTE DELL'OLMO

ROSETO DEGLI ABRUZZI

VIA FONTE DELL'OLMO

Allegati:

Le ammende irrogate con il presente comunicato dovranno pervenire al Comitato Regionale Abruzzo entro e non oltre il 20/06/2019.

Tutto quanto pubblicato sul presente Comunicato Ufficiale è a carattere informativo, per la decorrenza dei termini e per il testo avrà valore ufficiale il Comunicato affisso all'albo presso la sede della Delegazione Provinciale di TERAMO. (Art. 13 delle Nome Organizzative Interne della F.I.G.C.)

Pubblicato in TERAMO ed affisso all'albo della Delegazione Provinciale il 6 GIUGNO 2019

Il Segretario

Ottavio D'Agostino

Il Delegato

Ennio Di Provvido

L.N.D. - DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TERAMO Comunicato Ufficiale N. 55 del 6 giugno 2019

Via Porta Carrese 47 - 64100 Teramo

Tel: 0861252010 - Fax: 0861243127

Web: www.figcabruzzo.it - Email: cplnd.teramo@figc.it

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TERAMO

Via Porta Carrese, 47 - 64100 Teramo

Tel: 0861252010 - Fax: 0861243127

Web: abruzzo.lnd.it - Email: cplnd.teramo@figc.it

17