Stagione Sportiva 2018-2019

Comunicato Ufficiale N. 34 del 31 gennaio 2019

SEZIONI

COMUNICAZIONI C.O.N.I. 2

COMUNICAZIONI F.I.G.C. 3

COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE 3

COMUNICAZIONI ATTIVITA' GIOVANILE REGIONALE 5

COMUNICAZIONI DELEGAZIONE PROVINCIALE 6

COMUNICAZIONI ATTIVITA' GIOVANILE E DI BASE 7

AREA DOWNLOAD 8

RISULTATI 9

GIUSTIZIA SPORTIVA 11

PROGRAMMA GARE 13

Comunicazioni C.O.N.I.

RINNOVO AFFILIAZIONE CONI

Si invitano tutte le società ad entrare nella piattaforma del registro 2.0 del CONI per controllare l'avvenuto rinnovo dell'affiliazione tramite stampa della dichiarazione sostitutiva. Nel caso in cui venisse segnalata l'impossibilità di stampare la dichiarazione causa un errore inerente al Legale Rappresentante (il Presidente non corrisponde con il Legale Rappresentante oppure l'organismo non ha inviato il Presidente del consiglio societario), vi invitiamo a controllare la corrispondenza tra quanto

  1. presente nell'organigramma societario

  2. registrato all'Agenzia delle Entrate

  3. inserito nel registro 2.0. CONI

Nel caso di disparità tra i primi due punti ed il terzo inoltrare documentazione come richiesto nella circolare n° 69 del CONI (allegata al presente comunicato)

alla mail organismisportivi@coni.it o registro@coni.it con richiesta di correzione dati. Nel caso di disparità tra i primi 2 punti dovete provvedere prima all'allineamento e successivamente procedere come sopra indicato. Ricevuta la risposta dal CONI di avvenuta correzione bisognerà attendere il consueto passaggio di dati tra FIGC e CONI tramite flusso dati (visionabile dal portale CONI) dopo il quale, in caso di corretta corrispondenza di tutti i 3 punti, sarà possibile stampare la dichiarazione sostitutiva.

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE NUOVO APPLICATIVO DEL REGISTRO 2.0

Si ricorda che sui Comunicati Ufficiali N. 42 e N. 65 del Comitato Regionale Abruzzo sono state allegate le Circolari N. 57 della L.N.D. del 6/2/18 “Nuovo applicativo Registro CONI” e N. 69 della L.N.D del 25/5/18 “Implementazione applicativo Registro 2.0 delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche”-

Si riporta di seguito il nuovo link del CONI sul quale è attivo il Registro telematico nazionale delle Società e delle Associazioni Sportive Dilettantistiche:

Il link https://rssd.coni.it/

Comunicazioni della F.I.G.C.

RESPONSABILITA' PER CONDOTTE VIOLENTE NEI CONFRONTI

DEGLI UFFICIALI DI GARA - C.U. N° 19/A

La FIGC ha pubblicato sul Comunicato Ufficiale 19/A, il nuovo impianto sanzionatorio per gli illeciti disciplinari riguardanti la violenza sugli arbitri. Per la prima volta si è provveduto a disciplinare nel dettaglio, attraverso l'introduzione di un apposito articolo del Codice di Giustizia, la casistica delle condotte violente, aumentando in maniera significativa i minimi edittali di squalifica ed inibizione (minimo 1 anno per violenza senza referto medico e minimo 2 anni per i casi di violenza con referto medico).

Nel contempo, è stata colmata una lacuna presente nel Codice, fissando i minimi edittali anche per tecnici e dirigenti, non solo per i calciatori, prima non espressamente richiamati dalla normativa.

In allegato al presente Comunicato la normativa aggiornata del codice di Giustizia Sportiva.

Comunicazioni del Comitato Regionale

NUOVA SEDE DEL COMITATO REGIONALE ABRUZZO L.N.D.

La sede è dislocata in VIA LANCIANO S.N.C. (adiacente Campo Federale “Nello Mancini”)

67100 L'AQUILA.

Si riporta di seguito la numerazione relativa ai nuovi contatti

Centralino Comitato Regionale: 0862/42681

Fax Comitato Regionale: 0862/65177

E-mail: crlnd.abruzzo01@figc.it

Interni Attività Giovanile: 0862/426829; 0862/426830

Fax Attività Giovanile: 0862/420026

E-mail: attivitagiovanileabruzzo@lnd.it

Si comunica inoltre che il Comitato Regionale Abruzzo ha provveduto a rinnovare il proprio sito internet e, pertanto, il nuovo indirizzo da digitare è il seguente:

abruzzo.lnd.it

Si precisa che il vecchio sito internet www.figcabruzzo.it sarà comunque disponibile per tutto il mese di gennaio 2019, mentre successivamente verrà oscurato e rimarrà online solamente il nuovo.

LINEE GUIDA SULLA DOTAZIONE E UTILIZZO DI DEFIBRILLATORI PER LE SOCIETÀ DILETTANTISTICHE - ASSISTENZA MEDICA

Si ricorda che il Decreto del Ministero della Salute 24/4/2013 (Decreto Balduzzi) prevede l'obbligo per le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni e di garantire la presenza di soggetti formati che sappiano utilizzare dette apparecchiature in caso di necessità.

A seguito di quanto sopra , le Società DEVONO dotarsi del dispositivo di che trattasi e devono necessariamente effettuare l'attività di formazione, presso i soggetti all'uopo accreditati, per l'utilizzo delle suddette apparecchiature.

VISITA MEDICA DI IDONEITA' -ART. 43 N.O.I.F.

Si reputa opportuno ricordare che tutte le Società associate alla L.N.D. hanno l'obbligo di far sottoporre i propri tesserati a visita medica di idoneità per lo svolgimento dell'attività agonistica.

Ciò in virtù del principio generale secondo il quale i legali rappresentanti delle Società sono soggetti a responsabilità civili e penali nel caso di infortuni che dovessero verificarsi nel corso di gare e/o allenamenti che coinvolgessero tesserati privi della suindicata certificazione, in assenza della quale non è riconosciuta alcuna tutela assicurativa.

Si invitano, pertanto le Società a voler controllare la scadenza dei certificati dei propri calciatori al fine di programmare, per tempo, la visita medica per l'accertamento dell'idoneità alla pratica sportiva agonistica per la Stagione Sportiva 2018/2019.

CALCIATORI QUINDICENNI

Per opportuna conoscenza si richiamano le Società interessate ai seguenti adempimenti relativi all'utilizzo dei giovani calciatori quindicenni.

STRALCIO ART. 34 NOIF - NUOVO TESTO-

..omissis...

I calciatori “giovani” tesserati per le Società associate nelle Leghe possono prendere parte soltanto a gare espressamente riservate a calciatori delle categorie giovanili. I calciatori “giovani”, che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età, e i calciatori di sesso femminile, che abbiano compiuto il 14° anno di età, salvo quanto previsto dal successivo comma 3 bis per il Campionato di Serie A, possono partecipare anche ad attività agonistiche organizzate dalle Leghe, purchè autorizzati dal Comitato Regionale- L.N.D. territorialmente competente. Il rilascio dell'autorizzazione è subordinato alla presentazione, a cura e spese della Società che fa richiesta, dei seguenti documenti:

  1. certificato di idoneità specifica all'attività agonistica, rilasciato ai sensi del D.M. 15 febbraio 1982 del Ministero della Sanità;

  2. relazione di un medico sociale, o in mancanza di altro sanitario, che attesti la raggiunta maturità psicofisica del calciatore alla partecipazione a tale attività.

La partecipazione del calciatore ad attività agonistica, senza l'autorizzazione del Comitato Regionale, comporta l'applicazione della punizione sportiva della perdita della gara prevista all'art. 17 comma 5 del C.G.S.

3 bis - Al Campionato di Calcio di Serie A Femminile possono partecipare calciatrici che abbiano anagraficamente compiuto il 16° anno di età. Al medesimo campionato è consentita, alle condizioni di cui al precedente comma 3, la partecipazione di una sola calciatrice che abbia compiuto il 14° anno di età.

MODIFICA PROGRAMMA RICHIESTA TESSERE DIRIGENTE UFFICIALE E ADEGUAMENTO DIRIGENTI IN ORGANIGRAMMA

Si avvisa che per poter essere evasa la Tessera Dirigente Ufficiale dal Comitato Regionale e/o Delegazione Provinciale, il dirigente in questione dovrà essere stato preventivamente ratificato tramite consueta procedura di inoltro Variazione Corrente Organigramma.

Si invitano le Società che causa vecchia procedura non abbiano effettuato l'inoltro delle Variazioni Organigramma ad entrare nell'area riservata alle società nella sezione “Organigramma” selezionare dalla colonna “Stampe” la voce “Variazione Corrente Organigramma” e verificare se in tale pagina vi siano presenti dei nominativi e in tal caso procedere, come da prassi consolidata, con la stampa della Variazione Corrente Organigramma, farla firmare, timbrare e successivamente inoltrarla con firma elettronica.

Tale procedimento si rende necessario per regolarizzare le posizioni di tutti i dirigenti presenti in organigramma che non hanno ancora depositato la loro firma ma che appaiono ratificati in quanto in possesso del cartellino da dirigente ufficiale che per regolamento non attesta ufficialmente l'ingresso in società.

Comunicazioni Attività Giovanile Regionale

WORKSHOP TECNICO C.F.T. DI SILVI MARINA