• Home
  • ->
  • Comunicati ufficiali

Comunicati ufficiali


Delegazione Provinciale L'Aquila
Stagione 2018/2019
Archivio:
Comunicato N° 49
Comunicati Delegazione Provinciale L'Aquila | Elenco comunicati


Stagione Sportiva 2018-2019

Comunicato Ufficiale N. 49 del 6 giugno 2019

SEZIONI

SEGRETERIA

MODULISTICA

ATTIVITA' GIOVANILE

DELEGAZIONE PROVINCIALE - SEGRETERIA

ORARIO DI APERTURA UFFICIO

Mattina Pomeriggio

LUNEDI'

10.00 - 12.00

14.00 - 15.00

MARTEDI'

10.00 - 12.00

14.00 - 15.00

MERCOLEDI'

10.00 - 12.00

14.00 - 16.00

GIOVEDI'

10.00 - 12.00

14.00 - 16.00

VENERDI'

10.00 - 13.00

CHIUSO

Per contattare la Delegazione in orari di chiusura inviare mail a cplnd.laquila@figc.it

Chiusura Uffici del Comitato Regionale e Delegazione Prov.le di L'Aquila nella giornata di Lunedì 10 Giugno 2019

Si rende noto che gli Uffici del Comitato Regionale e della Delegazione Provinciale di L'Aquila resteranno chiusi per l'intera giornata,

Lunedì 10 Giugno 2019.

In tale giornata ricorre la festa di S. Massimo, Patrono della città  di L'Aquila.

TERMINI E MODALITA' DI SVINCOLO - VARIAZIONI DI TESSERAMENTO - TRASFERIMENTI 2019/2020

Di seguito si riporta il link al C.U. N.118/A FIGC:

DURATA DEL VINCOLO DI TESSERAMENTO E SVINCOLO PER DECADENZA STRALCIO ART. 32 BIS DELLE N.O.I.F.

1. I calciatori che entro il termine della stagione 2018/2019, abbiano compiuto ovvero compiranno il 25° anno di età  possono chiedere ai Comitati ed alle Divisioni di appartenenza, con le modalità  stabilite al punto successivo, lo svincolo per decadenza del tesseramento, fatta salva la previsione di cui al punto 7 dell'art. 94 ter. delle NOIF

2. Le istanze, da inviare, a pena di decadenza, nel periodo ricompreso tra il 15 giugno ed il 15 luglio, a mezzo lettera raccomandata o telegramma, dovranno contestualmente essere rimesse in copia alle Società  di appartenenza con lo stesso mezzo. In ogni caso, le istanze inviate a mezzo lettera raccomandata o telegramma dovranno pervenire al Comitato o alla Divisione di appartenenza entro e non oltre il 30 luglio. Avverso i provvedimenti di concessione o di diniego dello svincolo, le parti direttamente interessate potranno proporre reclamo innanzi alla Commissione Tesseramenti, entro il termine di decadenza di 7 giorni dalla pubblicazione del relativo provvedimento sul Comunicato Ufficiale, con le modalità  previste dall'art. 48 del Codice di Giustizia Sportiva.

I calciatori che si sono avvalsi del diritto allo svincolo per decadenza del tesseramento nelle stagioni scorse, saranno svincolati d'autorità  al termine della stagione sportiva 2018/2019.

Per poter partecipare all'attività  federale, i suddetti calciatori dovranno provvedere all'aggiornamento della posizione di tesseramento.

Si invitano le Società  a leggere attentamente quanto riportato su C.U. n°305 della L.N.D. del 2 Maggio 2019 (allegato sul C.U. N. 59 del Comitato Regionale Abruzzo)

EVENTUALE DISPONIBILITA' DI POSTI NEI CAMPIONATI ORGANIZZATI DAL COMITATO REGIONALE ABRUZZO

Completamento Organico Campionati - Stagione Sportiva 2019/2020

Il Consiglio Direttivo del Comitato nella riunione del 5 aprile 2019 ha stabilito i criteri ed i requisiti valutabili per il completamento degli organici dei Campionati per la Stagione Sportiva 2019/2020, così come indicati nella tabella di valutazione di seguito riportata.

Nel caso di parità  di punteggio il Consiglio Direttivo terrà  conto anche:

  1. maggiore anzianità  di affiliazione;

  2. eventuali esigenze organizzative relative alla composizione dei gironi dei Campionati.

In via prioritaria le Società  aspiranti, unitamente al modulo della domanda di ammissione ed al versamento della tassa (da effettuare a mezzo assegno circolare intestato a L.N.D. Comitato Regionale Abruzzo e/o bonifico IBAN: IT 67 I 01005 03600 000000012370 - n.b. in questo caso allegare tassativamente la copia ricevuta bonifico effettuato) dovuta per il campionato a cui chiede di partecipare (per modulistica, adempimenti vari e date di scadenza visionare il CU n. 61 del Comitato Regionale Abruzzo), dovranno produrre documentazione attestante la disponibilità  di un impianto di giuoco - rilasciata dall'Ente proprietario dell'impianto stesso - aventi le caratteristiche di cui all'art. 31 del Regolamento della L.N.D. e ricadenti nel Comune ove la Società  ha la propria sede Sociale (art.19 delle N.O.I.F.), con indicate le misure del campo di giuoco.

L'articolo 29 (ex 25) del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti prevede che, nel caso di rinuncia ai Campionati o di disponibilità  di posti per altri motivi, il completamento degli organici è di competenza del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Abruzzo L.N.D. Le domande di completamento degli organici devono pervenire od essere consegnate, presso la sede del Comitato Regionale, sita in Via F. Savini n. 25 - 67100 L'Aquila - tassativamente nel periodo:

dall' 11 Giugno 2019 al 27 Giugno 2019 - entro le ore 12.00

Le domande sprovviste della tassa e della documentazione attestante la disponibilità  dell'impianto di giuoco non verranno prese in considerazione.

NON POSSONO PRESENTARE DOMANDA DI “RIPESCAGGIO”:

  1. le società  che non hanno maturato almeno due anni di anzianità ;

  2. le Società  che hanno fruito del beneficio durante le ultime tre stagioni (vale a dire Stagione Sportiva 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019);

  3. la Società  ultima classificata al termine della stagione sportiva 2018/2019;

  4. le Società  il cui Presidente o Dirigente tesserato , nella Stagione Sportiva 2018 / 2019, hanno avuto la sanzione dell'inibizione di durata complessiva superiore a 12 mesi.

DOMANDA PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE, DOMANDA PER CAMBIO DI SEDE SOCIALE, DOMANDA DI FUSIONE FRA SOCIETà€

Si ricorda che le suddette domande, da redigersi sugli appositi moduli da scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it (moduli che si possono anche richiedere o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo - Via Lanciano snc -67100 L'Aquila - Tel. 0862/42681; Fax 0862/65177; e-mail:crlnd.abruzzo01@figc.it) corredate dalla prescritta documentazione, devono pervenire a questo Comitato Regionale entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019

All'uopo, si ritiene opportuno trascrivere, in forma integrale, quanto recitano i sottonotati articoli delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C.

Art. 17 N.O.I.F.

Denominazione Sociale

1) La Denominazione Sociale risultante dall'atto di affiliazione è tutelata dalla F.I.G.C. secondo i principi della priorità  e dell'ordinato andamento delle attività  sportive.

2) Il mutamento di denominazione sociale delle Società  puಠessere autorizzato, sentito il parere della Lega competente o del Settore per l'Attività  Giovanile e Scolastica , dal Presidente della F.I.G.C. su istanza da inoltrare improrogabilmente entro il 15 luglio di ciascun anno ; per le Società  associate alla Lega Nazionale Dilettanti tale termine è anticipato al 5 luglio. All'istanza vanno allegati, in copia autentica, il verbale dell'Assemblea che ha deliberato il mutamento di denominazione, l'atto costitutivo, lo Statuto Sociale e l'elenco nominativo dei componenti l'organo o gli organi direttivi. Non è ammessa l'integrale sostituzione della denominazione sociale con altra avente esclusivo carattere propagandistico o pubblicitario.

3) Per la lega Professionisti Serie C è ammessa l'integrazione della denominazione sociale con il nome dell'eventuale sponsor nel rispetto delle condizioni previste al riguardo nel regolamento di detta Lega.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà  essere comunque compatibile con quelle di altre Società .

L'esistenza di altra Società  con identica o similare denominazione comporta, per la Società 

interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la

denominazione.

Art. 18 N.O.I.F.

Sede sociale

1. La sede sociale è quella indicata al momento della affiliazione.

2.II trasferimento della sede di una società  in altro Comune è approvato dal Presidente Federale.

L'approvazione è condizione di efficacia del trasferimento di sede. La relativa delibera deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. La domanda di approvazione deve essere inoltrata al Presidente Federale con allegata la copia autentica del verbale della assemblea della società  che ha deliberato il trasferimento di sede, lo statuto della società , nonchà© l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali.

Le domande di approvazione dei trasferimenti di sede devono essere presentate, in ambito professionistico, entro il 15 luglio di ogni anno, in ambito dilettantistico, entro il 5 luglio di ogni anno.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande, sentita la Lega competente.

5. Il trasferimento di sede è consentito alle seguenti condizioni:

a) la società  deve essere affiliata alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) la società  deve trasferirsi in Comune confinante, fatti salvi comprovati motivi di eccezionalità  per società  del settore professionistico;

c) la società , nelle due stagioni sportive precedenti, non abbia trasferito la sede sociale in altro Comune e non sia stata oggetto di fusione, di scissione o di conferimento di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE PER CAMBIO DI DENOMINAZIONE E SEDE SOCIALE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI RICHIESTA DI CAMBIO DI DENOMINAZIONE E SEDE SOCIALE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà  essere comunque compatibile con quelle di altre Società .

L'esistenza di altra Società  con identica o similare denominazione comporta, per la Società  interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

IL TRASFERIMENTO DELLA SEDE E' CONSENTITO ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART.18 COMMA 5 DELLE NOIF SOPRA INDICATO

Art. 19 N.O.I.F.

Impianto sportivo

1. Le società  debbono svolgere la loro attività  sportiva nell'impianto sportivo dichiarato disponibile all'atto della iscrizione al Campionato. L'impianto sportivo, dotato dei requisiti richiesti, deve essere ubicato nel Comune in cui le società  hanno la propria sede sociale.

2. In ambito professionistico, l'utilizzo di un impianto sportivo ubicato in un Comune diverso, è regolato dalle norme sulle Licenze Nazionali, emanate annualmente dal Consiglio Federale.

3. In ambito professionistico, le Leghe, su richiesta delle società  o d'ufficio, in situazioni eccezionali e di assoluta urgenza correlate alla singola gara, possono disporre secondo la rispettiva competenza e per fondati motivi, che le medesime società  svolgano la loro attività  in impianti diversi.

4. In ambito dilettantistico e di settore giovanile, su richiesta delle società , la L.N.D., i Comitati e le Divisioni, secondo la rispettiva competenza, possono autorizzare le medesime società , in via eccezionale e per fondati motivi, anche per situazioni di urgenza correlate alla singola gara, a svolgere la loro attività  in impianti non ubicati nel Comune in cui hanno sede. La Divisione Calcio a Cinque puಠautorizzare, in caso di mancanza di struttura idonea, le società  che hanno l'obbligatorietà  di giocare su campi coperti a svolgere la propria attività  in impianti sporivi di province limitrofe, dotati di campi coperti.

5. In caso di mancato accoglimento dell'istanza di cui ai commi 3 e 4, le società  possono chiedere il riesame della stessa:

- al Consiglio Federale se sono società  del settore professionistico;

- al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti se sono società  del settore dilettantistico o di primo settore giovanile.

6. Salvo deroga, per quanto di competenza della Federazione, delle Leghe, dei Comitati e delle Divisioni, non puಠessere considerato nella disponibilità  di una società  un impianto sportivo che sia già  a disposizione di altra.

Art. 20 N.O.I.F.

Fusioni - Scissioni - Conferimenti d'Azienda

1. La fusione tra due o pi๠società , la scissione di una società , il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società  interamente posseduta dalla società  conferente, effettuate nel rispetto delle vigenti disposizioni normative e legislative, debbono essere approvate dal Presidente della F.I.G.C.. In caso di scissione di una società  o di conferimento dell'azienda sportiva in altra società  interamente posseduta dalla società  conferente, l'approvazione puಠessere concessa, a condizione che sia preservata l'unitarietà  dell'intera azienda sportiva e sia garantita la regolarità  e il proseguimento dell'attività  sportiva.

2. L'approvazione è condizione di efficacia della fusione, della scissione o del conferimento d'azienda. Le delibere delle società  inerenti la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda in conto capitale di una società  controllata debbono espressamente prevedere, quale condizione della loro efficacia, l'approvazione da parte del Presidente Federale.

3. Le domande di approvazione debbono essere inoltrate al Presidente Federale con allegate le copie autentiche dei verbali delle assemblee e di ogni altro organo delle società  che hanno deliberato la fusione, la scissione o il conferimento dell'azienda sportiva, i progetti o gli atti di fusione, scissione o conferimento di azienda con le relazioni peritali, l'atto costitutivo e lo statuto

della società  che prosegue l'attività  sportiva a seguito della fusione, della scissione o del conferimento dell'azienda sportiva, nonchà© l'elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi

ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali. Dette domande, in ambito dilettantistico o di Settore per l'attività  giovanile e scolastica, debbono essere presentate entro il 5 luglio di ogni anno.

Le domande di approvazione della fusione, in ambito professionistico, debbono essere presentate entro il 15 luglio di ogni anno.

Le domande relative ad operazioni di scissione o conferimento d'azienda, in ambito professionistico, possono essere presentate anche oltre detto termine.

4. II Presidente della F.I.G.C. delibera sulle domande dopo aver acquisito il parere delle Leghe competenti e, nel caso sia interessata alla operazione una società  associata a Lega professionistica, anche i pareri vincolanti e conformi della CO.VI.SO.C. e di una commissione composta dai Vice Presidenti eletti, dai Presidenti delle tre Leghe e delle Associazioni delle Componenti Tecniche o da loro rappresentanti. La commissione così formata esprime il proprio parere a maggioranza qualificata, con il voto favorevole di almeno cinque componenti. La CO.VI.SO.C esprime il proprio parere, tenendo conto di ogni parametro e di ogni altro elemento idoneo a garantire la continuità  e l'unitarietà  dell'azienda sportiva.

5. In caso di fusione approvata, rimane affiliata alla F.I.G.C. la società  che sorge dalla fusione e ad essa sono attribuiti il titolo sportivo superiore tra quelli riconosciuti alle società  che hanno dato luogo alla fusione e l'anzianità  di affiliazione della società  affiliatasi per prima.

In caso di scissione approvata, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società  cui, in sede di scissione, risulta trasferita l'intera azienda sportiva. A detta società  sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità  di affiliazione della società  scissa.

In caso di conferimento approvato in conto capitale dell'azienda sportiva da parte di una società  affiliata in una società  dalla stessa interamente posseduta, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società  cui risulta conferita l'intera azienda sportiva. A detta società  sono attribuiti il titolo sportivo e l'anzianità  di affiliazione della società  conferente.

6. In ambito dilettantistico ed al solo fine di consentire la separazione tra settori diversi dell'attività  sportiva, quali il calcio maschile, il calcio femminile ed il calcio a cinque, è consentita la scissione mediante trasferimento dei singoli rami dell'azienda sportiva comprensivi del titolo sportivo, in pi๠società  di cui soltanto una conserva l'anzianità  di affiliazione.

7. La fusione, la scissione e il conferimento in conto capitale dell'azienda sportiva in una società  posseduta dalla conferente, sono consentite alle seguenti condizioni:

a) le società  oggetto di fusione, la società  oggetto di scissione ovvero la società  conferente siano affiliate alla F.I.G.C. da almeno due stagioni sportive;

b) in ambito professionistico tutte le società  interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede, salvo casi di assoluta eccezionalità , nello stesso Comune o in Comuni confinanti. In ambito dilettantistico e di settore per l'attività  giovanile e scolastica le società  interessate alla fusione, ovvero alla scissione o al conferimento devono avere sede nella stessa Provincia, ovvero in Comuni confinanti di Province e/o Regioni diverse. Nell'ipotesi in cui le suddette operazioni siano effettuate tra società  del settore professionistico e società  del settore dilettantistico - giovanile e scolastico, vige il criterio stabilito in ambito professionistico;

c) tra Società  che, nelle due stagioni sportive precedenti, non abbiano trasferito la sede sociale in altro Comune, non siano state oggetto di fusioni, di scissioni o di conferimenti di azienda.

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI FUSIONE

Compilare il relativo modulo da scaricare dal sito abruzzo.lnd.it link servizi - “Domande Fusioni / Cambi di Denominazione”

- LA DOMANDA DI FUSIONE VA COMPILATA COMUNQUE IN ORIGINALE IN 3 COPIE.

- allegare tutti i documenti richiesti nella domanda.

Allegare alla stessa IN ORIGINALE :

- verbali DISGIUNTI dell'Assemblea generale dei Soci delle società  che hanno deliberato la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- verbale CONGIUNTO dell'Assemblea generale dei Soci delle società  che richiedono la fusione;

deve essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- NUOVO Atto costitutivo e NUOVO Statuto della società  sorgente dalla fusione sottoscritto dai soci;

- elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi (in carica per la Stagione Sportiva 2018/2019) della nuova società  nascente, sottoscritto dagli stessi.

IMPORTANTE:

La denominazione sociale dovrà  essere comunque compatibile con quelle di altre Società .

L'esistenza di altra Società  con identica o similare denominazione comporta, per la Società  interessata l'inserimento di un'aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione.

LA FUSIONE E' CONSENTITA ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 comma 7 delle NOIF SOPRA INDICATO

VADEMECUM PER LA COMPILAZIONE DELLE DOMANDE DI SCISSIONE

E' possibile la separazione solo tra calcio maschile, calcio femminile e calcio a 5.

Le domande di scissione dovranno essere inviate esclusivamente al COMITATO REGIONALE ABRUZZO con i seguenti allegati:

- copia autentica del verbale dell'Assemblea generale dei Soci che ha deliberato la scissione; deve

essere firmato dal Presidente e dal Segretario dell'Assemblea

- domanda di affiliazione per ogni altra società  sorta dalla scissione corredata da tutta la documentazione di rito (Atto costitutivo, Statuto sociale, disponibilità  di campo sportivo, dichiarazione di appartenenza o meno al Settore Giovanile, tassa di affiliazione) da far pervenire ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 25.06.2019.

- in caso di scissione di calcio a undici e calcio a cinque e calcio a 11 femminile, elenco nominativo debitamente sottoscritto dei calciatori attribuiti alle società  oggetto di scissione.

In particolare, si richiama l'attenzione:

- la delibera della Società  inerente la scissione deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l'approvazione della F.I.G.C.

LE SCISSIONI SONO CONSENTITE ALLE CONDIZIONI DI CUI ALL'ART. 20 COMMA 7 DELLE N.O.I.F. SOPRA INDICATO.

Si precisa che i modelli per produrre le Domande di cui a margine si possono richiedere (anche a mezzo fax al n° 0862/65177 - email: crlnd.abruzzo01@figc.it) o ritirare presso il Comitato Regionale Abruzzo Via Lanciano snc - 67100 L'Aquila- o scaricare attraverso il link “servizi” del sito abruzzo.lnd.it

e pervenire entro e non oltre il termine perentorio di

MARTEDI' 25 GIUGNO 2019.

MODULISTICA - DOCUMENTAZIONE VARIA

(Tenere premuto il tasto crtl e cliccare con il tasto sinistro del mouse per aprire il documento)

Tesseramento

Premi Di Preparazione

Assicurazione (LND e SGS)

COMUNICATI UFFICIALI SGS - S.S. 2018/2019

Si riportano di seguito i link relativi ai Comunicati Ufficiali e relativi allegati del Settore Giovanile e Scolastico:

PUBBLICATO IN L'AQUILA IL 6 GIUGNO 2019

IL SEGRETARIO IL DELEGATO

Antonio Piacentini Claudio Nardis

L.N.D. - DELEGAZIONE PROVINCIALE DI L'AQUILA Comunicato Ufficiale N. 49 del 6 giugno 2019

Via Lanciano snc - 67100 L'Aquila

Tel: 0862.426838-36 - Fax: 0862.770347

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI L'AQUILA

Via Lanciano, snc - 67100 L'Aquila

Tel: 0862426838-36- Fax: 0862770347

9


COMITATO REGIONALE ABRUZZO FIGC/LND
Via Lanciano snc, 67100 L'Aquila (AQ)
Tel 0862.42681 - Fax 0862.65177 E-mail: crlnd.abruzzo01@figc.it
Privacy - Legal - Powered by RealNetwork
Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Ok Acconsento Maggiori Info